Principale Rubriche Lettere al Direttore Il 17 marzo Giornata dell’ Unità d’Italia

Il 17 marzo Giornata dell’ Unità d’Italia

Egr. Direttore,

i cittadini ma in modo particolare i politici devono conoscere la storia della propria Nazione e trasmetterla se sono capaci, alle giovani generazioni.

La storia che risale dal risorgimento e che ha segnato dal 1861 la nascita dell’Italia Unita proseguendo con la prima guerra mondiale e poi quella della liberazione fino ai giorni nostri. E’ importante che il popolo ed in modo particolare, i giovani, non dimentichino la storia della nostra Patria, coloro che sono caduti per il bene della nostra Nazione e che sono morti per l’ Unità d’Italia.

La popolazione italiana deve identificarsi in quei principi di fratellanza, di eguaglianza e di giustizia che hanno segnato la storia del passato, ma che rappresentano i valori predominanti in una società che viaggia a lunghezza d’onda, diretta verso il tricolore dell’Italia. Non dimentichiamoci che la civiltà priva di unità, di pace e valori, non va avanti; è solo vittima di guerre e di massacri e, l’Italia, si è sacrificata per raggiungere un obiettivo che fa parte della nostra tradizione e della nostra storia.

Quest’anno festeggeremo i 161 anni dell’Unità d’Italia, un traguardo importante che segna una continua stabilità nazionale.

Ci auguriamo che venga valorizzata  con manifestazioni e cerimonie in tutta Italia, seppur  ancora negate a seguito della pandemia ;abbiamo bisogno che determinate date vengano ricordate, sia per coloro che non ci sono più, che per quanti si identificano in uno stato unitario, unico e indivisibile, che per i giovani, affinché possa essere un  punto di partenza per una vita piena di valori.

Questo messaggio è per coloro che, fuori da ogni retorica, rappresentano e rappresenteranno realmente il nostro futuro e quello della nostra Nazione.

Cav. O.M.R.I. Antonio Guarnieri

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.