Principale Arte, Cultura & Società Formazione & Scuola Università, Roma alleata di Leopoli

Università, Roma alleata di Leopoli

Siglata oggi cooperazione scientifico-accademica tra il Politecnico di Leopoli e la Sapienza di Roma, un progetto del 2021

Nel corso del 2021 era stato avviato un progetto per giungere alla sottoscrizione di un protocollo di collaborazione scientifica ed accademica tra l’Università Politecnica Nazionale di Lviv (Leopoli), in Ucraina, e la Sapienza Università di Roma: l’accordo, che verrà firmato oggi 16 marzo 2022, prevederà forme di collaborazione nel campo della ricerca, dello scambio di docenti e studenti e nella mutua assistenza.

L’Università Politecnica Nazionale di Lviv (Leopoli)

L’Università Politecnica Nazionale della città di Lviv, fondata nel 1844, è tra le più antiche ed illustri istituzioni accademiche dell’Ucraina, nonché tra le più prestigiose dell’intera Europa centro-orientale: solo per limitarsi al campo scientifico, nell’Ateneo ucraino hanno operato, tra gli altri, Marie Sklodowska Curie e Stefan Banach. Il polo ucraino vanta anche un’importante ed attiva sezione di italianistica, diretta dal Prof. Orest Vasylko: l’interesse per il nostro Paese ha, pertanto, fondamenta non solo storico-culturali ed istituzionali ma anche squisitamente scientifiche.

La lunga strada per la cooperazione

Questo risultato è stato possibile partendo da un incontro iniziale tra le due Università tenutosi presso la Facoltà di Giurisprudenza della Sapienza, promosso ed agevolato dalla fondamentale Fondazione di Studi Internazionali e Geopolitica presieduta dal Prof. Giancarlo Elia Valori: per l’occasione erano presenti il Prorettore per l’Internazionalizzazione della Sapienza, il Prof. Bruno Botta, il Preside della Facoltà, Professor Oliviero Diliberto e la delegazione ucraina, guidata dalla Vicerettrice docente di Economia, la Prof.ssa Nataliya Chukhray. Il lavoro è poi proseguito con intensi incontri e scambi di informazioni in un percorso che si era avviato, quindi, non immaginando certo la tragedia della guerra…

Ora la guerra è realtà e l’accordo, non potendosi evidentemente sottoscrivere a Leopoli come era stato inizialmente previsto, verrà siglato online oggi alle ore 13:00 (ora italiana, le 14:00 in Ucraina), con la firma contestuale dei due Magnifici Rettori: la Rettrice Prof.ssa Antonella Polimeni per La Sapienza e il Rettore Prof. Yuriy Bobalo per l’Università di Leopoli.

La collaborazione scientifica e didattica tra i due Atenei si svilupperà innanzitutto in campo giuridico, con particolare attenzione al Diritto Internazionale e Diritto dell’Unione Europea, nonché con l’incremento della slavistica a Roma e della romanistica a Lviv, ma la collaborazione medesima potrà interessare anche pressoché tutte le discipline insegnate nelle due Università.

Scienza e cultura al servizio della pace: il messaggio della Sapienza

L’accordo assume oggi evidentemente, dopo la gestazione avvenuta in tempo di pace, un altissimo e nobile valore simbolico in questo terribile momento. La Sapienza di Roma lancia un messaggio preciso, per una così illustre istituzione accademica (la più grande d’Europa): un messaggio di solidarietà, amicizia e collaborazione.

L’accademia quindi, nelle forme e negli ambiti delle proprie competenze, si mette con determinazione e generosità al servizio della pace: la scienza, la cultura, l’insegnamento universitario rappresentano infatti fattori decisivi per sconfiggere ogni forma di egoismo nazionale, di prevaricazione, di intolleranza.

Antonio Quarta

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Il Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.