Principale Cultura & Società Taranto – Le donne nella resistenza, concorso ANPI

Taranto – Le donne nella resistenza, concorso ANPI

Al via il Concorso “Il ruolo delle donne nella Resistenza italiana e nella costruzione dell’Italia democratica” dell’ANPI provinciale Taranto

 È stato presentato, presso il Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari, il Concorso “Il ruolo delle donne nella Resistenza italiana e nella costruzione dell’Italia democratica”, organizzato nell’Anno Scolastico 2021/22 dal Comitato Provinciale di Taranto ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia).

L’incontro è stato presentato dalla prof.ssa Adriana Chirico, vicepresidente ANPI provinciale e delegata alla Scuola e all’Università, che, nella sua introduzione, ha sottolineato la finalità del Progetto: trasmettere agli studenti un messaggio sociale, di alto valore educativo, in particolare il valore della storia o, meglio, della ricostruzione di alcuni pezzi di storia che sono stati fondamentali per il nostro Paese, tanto da creare le premesse per la nascita della Repubblica, nonché far conoscere agli studenti il ruolo fondamentale che le donne hanno avuto durante la Resistenza.

È poi intervenuto il prof. Riccardo Pagano, presidente provinciale ANPI Taranto, il quale ha sottolineato, tra l’altro, l’importanza per l’ANPI di richiamare l’attenzione sul ruolo della memoria, una delle componenti fondamentali della storia, «ma affinchè la memoria possa diventare storia – ha evidenziato il prof. Pagano – deve soprattutto radicarsi e diventare memoria attiva»; ha inoltre ricordato cosa significa essere partigiani e il ruolo che essi hanno avuto nella storia dell’Italia.

Nel suo saluto Francesco Riondino, presidente del Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto, ha posto l’accento sull’importanza dell’impegno dei giovani nel volontariato e del ruolo della scuola per la condivisione di valori universali, come la gratuità e la solidarietà che sono alla base delle attività del Terzo settore.

Il progetto dell’ANPI si avvale del patrocinio del comune di Taranto, della collaborazione del Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari, rappresentato dal prof. Riccardo Pagano, direttore del Dipartimento Jonico nonché presidente provinciale ANPI, e del Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto nella persona del dott. Francesco Riondino.

Fondamentale è la partecipazione della scuola jonica che, insieme agli studenti universitari del Dipartimento Jonico, è la vera protagonista del Progetto; all’incontro sono intevenuti, tra gli altri, il dirigente scolastico dell’IISS “Liside”, prof. Vincenzo Tavella, una nutrita rappresentanza di docenti referenti degli Istituti superiori di secondo grado di Taranto e provincia, insieme ad una rappresentanza studentesca e universitaria.

A questa edizione del concorso hanno aderito numerose scuole del territorio: i Licei “Archita”, “Aristosseno” e “Vittorino da Feltre” di Taranto, il Liceo Artistico “Calò” sede di Manduria, il Liceo “Moscati” di Grottaglie; nutrita l’adesione anche degli Istituti d’istruzione superiore: “Cabrini”, “Liside”, “Maria Pia” e “Pacinotti” di Taranto, “Elsa Morante” di Crispiano, “Mondelli” di Massafra e “Amaldi” di Statte.

Hanno aderito anche le Associazioni studentesche del Dipartimento Jonico: “Progetto Taranto Universitaria”, “Giuristi Jonici” e “Studenti dei 2 Mari”.

La prof.ssa Adriana Chirico, infine, ha illustrato il programma del Concorso, la cui cerimonia di premiazione si svolgerà, nella prima decade di maggio, presso il Dipartimento Jonico dell’Università deli Studi di Bari, con la consegna di 4 borse di studio di 400 euro per i vincitori, Nonché il conferimento di targhe per le scuole e per studenti partecipanti al concorso.

Inoltre, nell’ambito del Progetto riservato agli studenti, l’Anpi provinciale, in collaborazione con l’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC), ha organizzato una conferenza che vedrà come relatore il prof. Luciano Canfora, sul tema “Genesi e destino della nostra Costituzione”; l’evento si svolgerà, alle ore 10.30 del 21 aprile, nella sala conferenze (ex chiesetta piao terra) del Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari, in via Duomo n.259 a Taranto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.