Principale Cronaca Uffici comunali via Fiume, polemica sulla chiusura

Uffici comunali via Fiume, polemica sulla chiusura

Uffici comunali via Fiume, polemica sulla chiusura
Polemica sulla prossima chiusura degli uffici comunali della Circoscrizione Solito-Corvisea, in via Fiume. Riceviamo e pubblichiamo una nota del Partito Democratico, a firma di Gabriella Fretta e Giuseppe Bottiglia, rispettivamente Segretaria e Vice-Segretario del Circolo PD “Cannata”:

La Carim srl, società veicolo incaricata dall’ex Sindaco Rossana Di Bello di occuparsi della dismissione di numerosissimi immobili di proprietà comunale, ha comunicato al Comune di Taranto la propria volontà di agire esecutivamente per la liberazione degli immobili ove è attualmente collocata la circoscrizione in via Fiume.

Un vero e proprio “sfratto” in piena regola.

La notizia, diffusa in queste ore, della consequenziale chiusura prevista per il 7 Marzo della Circoscrizione Solito – Corvisea di via Fiume,  sta creando sconcerto e disorientamento nei confronti dei cittadini del quartiere.

È persino superfluo sottolineare che tale soppressione si ripercuoterà con notevole danno su un’utenza di circa 80.000 residenti che ha sempre avuto, nella sede circoscrizionale, un punto di riferimento concreto per l’erogazione di servizi importanti per la vita quotidiana.

Il Circolo del Partito Democratico “Giuseppe Cannata” solleverà, in tutte le sedi istituzionali, la revoca di tale decisione a partire da una richiesta di confronto con il Commissario Prefettizio Dott. Vincenzo Cardellicchio.

Va proseguito il percorso intrapreso dall’amministrazione Melucci e va necessariamente dato corso all’indirizzo politico di riorganizzazione di tutte le sedi di prossimità, per far sì che le vecchie circoscrizioni diventino sedi ove i cittadini possano trovare servizi a tutto tondo, dal presidio della polizia locale, allo sportello tributi, ai servizi anagrafici.

Va supportata l’azione della direzione competente finalizzata alla individuazione di sedi idonee, vicine ai cittadini, anche rimodulando le attuali sedi.

È necessario, altresì, individuare un’altra sede nel quartiere Tre Carrare-Solito o nelle immediate vicinanze.

Nell’esprimere il nostro sostegno alle prese di posizione delle organizzazioni sindacali a tutela dei dipendenti, il Circolo PD comunica che, in assenza di tempestive e rassicuranti risposte sulla questione, organizzerà una manifestazione pubblica con i cittadini del quartiere.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.