Principale Arte, Cultura & Società Antonio Laurelli – ‘L’approdo’. L’artista molisano Antonio Laurelli

Antonio Laurelli – ‘L’approdo’. L’artista molisano Antonio Laurelli

L’artista molisano Antonio Laurelli presenta a Bari, per la prima volta presso lo spazio espositivo del Centro d’arte ‘ L. da Vinci’ di S.Spirito, una mini mostra personale, un ciclo di opere dal titolo L’Approdo per la rassegna Arte in vetrina, promossa ed organizzata dall’Associazione con la curatela di Leonardo Basile.

Antonio Laurelli, molisano di Isernia, è nato il 23 gennaio del 1943; vive e opera a Bari, città in cui ha insegnato presso il Liceo Artistico Statale ” G. De Nittis”. Ha partecipato ad innumerevoli mostre e ricevuto premi (fra i tanti si ricorda il “Carlo Levi”, attribuitogli per la notevole professionalità artistica e per l’impegno civile nella società meridionale).

“Antonio Laurelli – ebbe a scrivere A.Picariello – sfoga esperienza costruttiva dalla fusione delle immagini mentali all’accorpamento materico , scioglie il meticciato delle forme pittoriche in assemblaggi grammaticali della sostanza oggettivale: il precedente “ricercare” del colore (tipico della pittura) rientra a pieno merito nella costruzione studiata, nell’equilibrio fisico degli “assestamenti compositivi”, per urlare visionarietà storica, passaggi geometrici che fondono, al centro, il cuore indeterminato degli elementi ordinati atomici e incommensurabili nucleari.

Il mondo della cultura materiale si rigenera a nuova vita. Il fluido della “chimica inerziale” rianima, attraverso la composizione calcolata dell’espressività e del ruovo linguaggio ambientale, la nuova propulsività dando scorrimento di senso, vitale e continuativo, agli oggetti d’uso del comportamentismo umanitario, rinvigorendoli di nuova funzionalità e di forza rinascimentale che si concretizza tra l’accoppiamento, empatico e sensibile, del dimesso (deposto e accomiatato) e l’innovativo. Macchine (automobili “precedentemente vive” nelle azioni, adesso gelate nella funzione e nell’anima) accatastate nel deposito degli oggetti “fuori uso” si rinominano nel linguaggio delle performance e degli assemblaggi, antichi strumenti industriali rimontano il loro stabilito destino con la sensibilità del compositore narrativo; gli oggetti parlano, Laurelli gli rimette la voce, il suono l’armonia degli accostamenti, della compenetrazione tra archeologico materiale e nuova “arte ambientale”.(…)

La mostra, che si sta tenendo presso lo spazio espositivo del Centro d’Arte e Cultura ” Leonardo da Vinci” (Via Verdi, 7 Bari – S.Spirito) potrà essere visitata sino al 20 di Febbraio.

Antonio Laurelli – L’approdo
Rassegna Arte in vetrina 2022
Fino al 20 febbraio 2022

Spazio espositivo Centro d’Arte e Cultura ” Leonardo da Vinci”
Via Verdi, 7 – 70127 Bari-S.Spirito
https://centrodarteleonardodavinci.blogspot.com/
associazioneleonardodavinci@gmail.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.