Principale Ambiente & Salute Taranto 2026, una partita da non perdere

Taranto 2026, una partita da non perdere

Taranto – Riceviamo e Pubblichiamo

Diretta streaming lunedì 31 gennaio 17.30

L’incontro, che sarà divulgato in diretta streaming, si terrà il prossimo lunedì 31 gennaio, con inizio alle 17.30 – Biblioteca Acclavio di Taranto. Tema: “TARANTO 2026, UNA PARTITA DA NON PERDERE”.

Ho voluto organizzare questo confronto sullo stato dell’arte del programma dei Giochi del Mediterraneo 2026 anche alla luce del mancato stanziamento governativo (al momento…) dei fondi necessari per la realizzazione delle opere strutturali, tra costruzioni e riqualificazioni previste in sede di candidatura e pianificazione logistica delle gare.

Mancano appena quattro anni a questo appuntamento sportivo e culturale di respiro internazionale e credo sia necessario fissare dei punti fermi, cogliere concretamente quale sia l’impegno a cui vanno incontro gli enti locali, analizzare il percorso che si intende attuare, proporre eventuali correttivi, puntellare scelte condivisibili, dare comunque linfa ad un dibattito anche culturale, e tecnico,  che possa agevolare il perseguimento dell’obiettivo: vincere come comunità intera, fatte salve le voci e le sfumature di ognuno, una partita di tal livello sportivo ed economico.

In attesa dei fondi del Governo.. è già corsa contro il tempo?

Il dibattito sarà trasmesso in diretta streaming su Facebook, vista l’impossibilità di ospitare in presenza tutti gli addetti ai lavori (limiti imposti dall’ente ospitante in applicazione delle prescrizioni covid).

Naturalmente ci riserviamo di tornare sull’argomento quanto prima, nella speranza di poter essere in tanti, liberi da oggettivi vincoli formali e congiunturali.

Lunedì pomeriggio, dopo la mia breve introduzione, interverranno Elio Sannicandro, direttore generale di Asset, ed Eugenio De Carlo, segretario-direttore generale del Comune di Taranto.

Rosa D’Amato

Deputata del Parlamento europeo
Greens/Efa

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.