Principale Arte, Cultura & Società Formazione & Scuola Scuola, quarantena e DAD: le regole

Scuola, quarantena e DAD: le regole

Il decreto del Consiglio dei ministri approvato lo scorso 5 gennaio cambia le regole sulla quarantena per i contatti di persone positive al Covid. Le nuove introduzioni normative riguardano tutti gli ambienti ad eccezione della scuola. Qui sono state introdotte norme specifiche che variano: in base agli istituti e di conseguenza le età degli studenti in base al numero di positivi in classe e di vaccinati e non.

Ricapitoliamo quali sono le regole attuali per capire quando scattano isolamento e dad. Sempre che non ci siano nuove modifiche

A seconda se si tratti di scuola d’infanzia, primaria e secondaria, nella prima il decreto prevede che con un positivo tutta la classe va in quarantena per dieci giorni.

Alle elementari le disposizioni sono diverse. Con un caso si applica la sorveglianza con test al primo e dopo cinque giorni mentre con 2 casi scatta la quarantena e di conseguenza la dad per dieci giorni per tutta la classe.

Alle medie e superiori (secondaria di primo e secondo grado) con un caso si resta in classe (con l’autosorveglianza e l’utilizzo della mascherina Ffp2) mentre con 2 casi vanno in Dad per 10 giorni solo i non vaccinati e chi è guarito o vaccinato da più di quattro mesi senza aver fatto il booster. Con tre positivi, invece, tutta la classe è a casa per 10 giorni.

Al momento, secondo un dato comunicato ieri dal presidente dell’Associazione nazionale Presidi Antonello Giannelli, sul territorio nazionale una classe su due è in dad.

In Puglia, sul tema proprio ieri è intervenuto il segretario regionale di Uil Scuola, Gianni Verga, che ha dichiarato: “In Puglia oltre mille classi sono chiuse per Covid e il personale scolastico è in affanno. Le segreterie non possono sostituirsi alle Asl. Dove si vuole arrivare?”.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.