Principale Cronaca Taranto – Ancora Via D’Alò Alfieri, una discarica nel locale

Taranto – Ancora Via D’Alò Alfieri, una discarica nel locale

Ancora una denuncia dal Borgo, la stessa via D’Alò Alfieri dell’altro giorno, dove un liquame usciva da un appartamento vuoto, stavolta è una discarica all’interno di un locale alla strada, senza saracinesca.

Via D’Alo Alfieri, Capocelatro, Icco, sono nomi illustri che Taranto celebra, ma sono anche strade, quasi vicoli, di un borgo cresciuto in fretta nei primi decenni del secolo scorso con l’avvio dell’Arsenale e dei cantieri Tosi. Trenta mila nuovi abitanti riempivano il borgo.

Ma sono anche, oggi, il segno dell’abbandono!

Ecco lo stabile numero 38, come si vede dalla foto, ha l’ingresso murato, segno che i proprietari sono morti e nessuno ha ereditato o preteso la casa. Prima che fossero occupati da abusivi è stato murato.

Ma i locali giù no.

Ora il risultato che lamentano i residenti è quel locale pieno di escrementi e rifiuti.

Se fossero sulla via la soluzione sarebbe più semplice; dal momento che sono all’interno del locale, la procedura prevede una caratterizzazione del rifiuto, procedere alla bonifica e alla chiusura in muratura del locale.

Questo è anche il Borgo di Taranto, con le sue ferite profonde.

Noi, nel nostro piccolo altro non possiamo fare che dar voce alla protesta per cercare e poi magari ottenere una risposta da parte dell’istituzione.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.