Principale Cronaca Gravina di Puglia – Scioglimento del consiglio comunale e nomina commissario

Gravina di Puglia – Scioglimento del consiglio comunale e nomina commissario

A seguito scioglimento del consiglio comunale di Gravina in Puglia, con le dimissioni di n. 5 consiglieri della maggioranza e n. 8 consiglieri della minoranza, sfiduciando l’ex Sindaco Valente, il Prefetto di Bari, dott. Antonia Bellomo, ha nominato Commissario Prefettizio la dott.ssa Rosanna Riflesso, sub commissario, la dott. Paola Maria Bianca Schettini, la Dott. Cinzia Carrieri e la dott. Rita Guida, tutte in servizio presso la Prefettura di Bari. 

L’associazione 3P (Partecipare, produrre e progredire) presieduta da Franco Nacucchi, con la redazione del Corriere di Puglia e Lucania e del Corriere Nazionale ,formulano i migliori auguri di buon lavoro, alla Commissario Prefettizia dott. Riflesso e alle sub,  assicurando la disponibilità a collaborare auspicando la risoluzione dei tanti problemi di interesse generale. 

Fra i tanti problemi, si segnalano alla Prefettura e al nuovo Commissario, alcune proposte, auspicando, la funzionalità dei vari uffici di competenza del Comune. 

Purtroppo, a Gravina in Puglia, il Ministero della Giustizia, Marta Cartabia, ha deciso la chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace, per mancato impegno da parte dell’amministrazione comunale in merito al personale, visto che è competenza dei comuni la disponibilità della sede e del personale, si auspica la continuità della funzionalità dell’Ufficio del giudice di Pace a Gravina. 

Si propone la riapertura del centro per l’impiego, ex ufficio di collocamento.;

La riapertura del mercato di Via Genova e la valorizzazione delle sedi sociali per gli anziani anche in periferia e l’utilizzo di tutte le strutture di proprietà comunale, per servizi di interesse pubblico, valorizzando il patrimonio di proprietà comunale;

La valorizzazione del bosco comunale, con l’apertura del bar e il centro visite, in modo da avere la zona vivibile e favorendo l’accoglienza dei turisti, anche per evitare ulteriori incendi;

In merito al PRG la valorizzazione delle zone edilizie C3, in modo da favorire la costruzione di case anche in periferie e per evitare che gravinesi vadano a comprare case fuori di Gravina, con costo inferiore al prezzo di mercato di Gravina;

Incrementare l’assunzione del personale necessario. per i vari uffici comunali, per una maggiore sicurezza del territorio, anche con vigili del quartiere valorizzando la periferia con una maggiore vigilanza. 

Impegno del Comune di Gravina, a dire NO al deposito delle scorie radioattive nel territorio di Gravina in Puglia, a vocazione agro-artigianale, con molti prodotti tipici agroalimentari; 

Si chiede , anche un impegno per la risoluzione dei problemi della sanità per la ns comunità, visto che l’Ospedale della Murgia Altamura-Gravina ss. 96, progettato per oltre 350 posti letto, viene utilizzato per la metà circa, necessita altro personale sanitario e altri servizi necessari, come la radioterapia oncologica, e molti gravinesi, costretti a recarsi presso altre strutture sanitarie distanti oltre 150 Km, da Gravina, Sollecitare la Regione Puglia e l’ Asl per una copertura con pensilina la zona antistante l’ Ingresso dell’ Ospedale della Murgia. Impegno per la risoluzione del problema delle sempre lunghe liste di attesa per le visite specialistiche, il Comune, dovrebbe intervenire anche per i problemi della sanità.

E’ stato cancellato il reparto di Medicina presso l’Ospedale della Murgia. 

Detta nota viene inviata, anche, alla ” prefettura.bari@interno.it ” 

e all’ info@comune.gravina.ba.it ,

in attesa di riscontro e di disponibilità ad un incontro, con la Commissario Prefettizia, per collaborare alla risoluzione dei tanti problemi di interesse generale e di competenza comunale. 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.