Principale Arte, Cultura & Società Elisa Gelosi, meravigliosamente imperfetta

Elisa Gelosi, meravigliosamente imperfetta

Cambiare personaggio quando, dove, come lo si voglia, ogni volta e, al tempo stesso, rimanere sé stessi. È ciò che ci affascina di Elisa Gelosi.

Versatile, eclettica, imprevedibile. Artista a tuttotondo, capace di calcare con disinvoltura le tavole del palcoscenico e le passerelle di moda, spumeggiante sui set televisivi e socialmente impegnata nella realizzazione di progetti che raccontano le molteplici sfumature delle donne.

Con Daniele Simoni di Officina Fotografica lancia la serie Topdriver che, dedicata inizialmente alla regione delle Marche, è diventata un affresco sui borghi più belli d’Italia. Storia, cultura, tradizioni enogastronomiche e l’incantevole bellezza dei luoghi declinate in video completamente diversi tra loro, ma accomunati dall’entusiasmo per il risultato di un prodotto artistico di intrattenimento bello da vedere: ricco di contenuti, leggero, mai banale.

Inesauribile fucina di idee, i due creativi danno vita inoltre a Behind the scenes, una serie incentrata sulla nascita e l’evoluzione di uno spettacolo: il tema principale, la scaletta, il copione, le prove, la preparazione, il dietro le quinte; le sensazioni, l’attesa, gli imprevisti, gli umori. Insomma, tutto il bello dello show minuto per minuto. Prima, durante e dopo.

«L’arte è innanzitutto emozione,» sottolinea Elisa Gelosi «qualcosa che ti lascia andare oltre. L’arte è ovunque. Bisogna solo riuscire ad osservarla, provare a comprenderla, magari ad esprimerla e personalizzarla. Quando lavori con l’arte è sempre tutto estremamente emozionante, quasi erotico. Dalla scrittura di uno spettacolo teatrale alla dizione, che è fondamentale; dallo studio della parte alla costruzione del personaggio, ai costumi, al trucco. Il magico mondo dell’arte va ben oltre le parole usate per cercare di descriverlo.»

Perfezionista nel lavoro e libera di esprimersi in profondità, l’attrice originaria di Potenza Picena (MC) è soprattutto femmina. Una splendida donna che cerca di comunicare l’immagine non stereotipata, quasi imperfetta, leggermente dissonante in diverse angolature. Una figura sfaccettata che si costruisca delle proprie peculiarità, ma che possa essere familiare e di supporto.

Fortemente autocritica, affamata di cultura, con tanta umiltà in spalla. Si è spesso ritrovata in situazioni scomode e di paura, vittima di malate convinzioni da parte di uomini irrisolti. Ha dovuto lottare per farsi rispettare, sgomitando. Oggi Elisa Gelosi può dire di aver vinto. Alcune esperienze, purtroppo, ti cambiano per sempre ma, nonostante tutto, non le hanno mai tolto il coraggio né il sorriso.

«Per essere felici, a volte, basterebbe anche solo osservare il mare e cogliere le sfumature di un’alba o di un tramonto, respirare i profumi delle stagioni e volersi un po’ più di bene.»

Biografia

Nasce a Recanati l’8 settembre 1987, un anno segnato da due eventi in particolare: lo straordinario successo umano e professionale di Nilde Iotti che, prima donna della storia d’Italia ad essere stata eletta Presidente della Camera dei Deputati, ricopre il mandato per la terza volta consecutiva e l’arrivo in tivù de I Simpson, la famiglia – politicamente scorretta – più irriverente e amata del piccolo schermo. Maceratese di Potenza Picena, Elisa Gelosi ha una vita ricca di colpi di scena, di comicità quasi surreale e di sudore, tanto, così come l’amore per il teatro e la melodia.

Giovanissima inizia a studiare canto moderno e diviene corista di una band che propone tributi ai Pink Floyd, Pfm, Frank Zappa, De André. Prende lezioni di musica classica, frequenta per due anni il conservatorio. La voce per Elisa è lo strumento più affascinate ma anche quello più difficile da educare. Corsi approfonditi di dizione, fonetica, recitazione e il significativo incontro con Gaia Dellisanti che le cambia la vita, insieme alle meravigliose esperienze fatte con la compagnia LO.CO.S. La magia del teatro, l’amore per la recitazione; interpretare, narrare storie diverse nate durante alcune memorabili lezioni, e ancora pièce di Pirandello e Woody Allen messe in scena da nord a sud dello Stivale. Da annoverare lo spettacolo “Je so pazzo” con la band Pino Sciò, dove l’attrice Elisa Gelosi svela curiosità, aneddoti, credenze partenopee e collaborazioni con star internazionali che hanno contaminato la creatività di Pino Daniele.

Splendida performer, contribuisce alla realizzazione di alcuni progetti pubblicitari con il talentuoso Taieb KsiKsi e partecipa all’evento “Credo nell’amore”, una serata di sensibilizzazione ed informazione sulla violenza di genere, durante la quale viene presentato il metodo “Donna Protetta”, che affronta ogni aspetto della sicurezza personale per far sviluppare una corretta mentalità difensiva. Vivido il ricordo di un workshop di interpretazione cinematografica intitolato “L’arte della parola” e ancora lo spettacolo “Fiabe e favole… all’opera!” con il gruppo Note Nuove Ensemble, nonché il suggestivo concerto “Donne che InCantano”. È la musa di Paola Blondi che la vuole come modella nei suoi scatti per Vogue Magazine e, passando con disinvoltura da un’espressione artistica all’altra, si diletta come sensibile autrice poesia.

Oggi Elisa Gelosi collabora con Daniele Simoni di Officina Fotografica. I due lanciano le serie “Topdriver”, un affresco sui borghi più belli d’Italia, e “Behind the scenes”, incentrata sulla nascita e l’evoluzione di uno spettacolo.

Segui Elisa Gelosi su:

https://www.facebook.com/elisagelosiattrice/

https://www.instagram.com/elisa_gelosi_/

https://www.facebook.com/Toptrader77

www.danielesimoni.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.