Principale Arte, Cultura & Società Un tempo, il Natale era una festa religiosa in Famiglia

Un tempo, il Natale era una festa religiosa in Famiglia

di Antonino Giannone

Un tempo , fino agli anni 70/80, il Natale era una festa religiosa vissuta in intimità nelle famiglie dove Genitori, Nonni  e Nipoti la vivevano insieme.

Niente feste nelle piazze o nei ristoranti. Niente viaggi in Paesi esotici.

Gli Anziani della mia generazione ricordano la magia delle tavolate con tutti i Membri delle Famiglie generate dalle radici dei propri Nonni.

In tanti eravamo riuniti,  si recitava una preghiera davanti al Presepe, poi la processione in casa con il più piccolo Nipote che portava il Bambino Gesù  nelle sue mani, mentre tutti Noi lo  accompagnavamo con i canti del Natale.

I Nonni facevano il bilancio dell’Anno trascorso  e  regalavano la strenna a Figli e Nipoti.

Oggi il Covid19  costringe chi è capace di apprezzare questa tradizione a un ritorno al passato, se si è ricchi di affetti e pieni di fiducia e speranza non tutto il male viene per nuocere.

Dobbiamo riprendere fiducia in noi stessi e nella comunità alla quale apparteniamo.

Tanti auguri a tutti per il S. Natale, da un anziano Nonno che si chiama, come suo Nonno, come si usava in passato, e che non lo ha potuto conoscere perché fu investito nel 1943 a Palermo da Militari americani in stato di ebbrezza. Una causa legale durata 30 anni per il riconoscimento di una modesta pensione alla Nonna Lucia Notaro, sorella di Finuccia, Nonna del Beato Don Pino Puglisi, che fu ucciso dalla Mafia a Brancaccio perché cercava di sottrarre i giovani Millennials dall’attrazione verso le sicurezze economiche offerte dalla criminalità organizzata!

“Il presente del passato è  la memoria, il presente del presente e’ la visione, il presente del futuro è l’attesa”. S. Agostino

Auguri di un S. Natale ai Millennials e Buon Anno 2022, nel quale auguro a Tutti di scoprire valori di umanesimo, etici e cristiani, per realizzare una Società migliore rispetto a quella basata sulla globalizzazione e sul dominio del più forte sul più debole. 

“Il potere della grande finanza speculativa che investe bilioni di dollari che si sarebbero potuti spendere in investimenti produttivi sono stati invece usati per riacquistare azioni proprie in modo da aumentare il prezzo delle azioni, arricchendo i più ricchi, ma senza garantire un’attività significativa o costante né beni utili.2 (rif. Noam Chomsky, Precipizio. Il Capitale all’attacco della democrazia e il dovere di cambiare rotta. Ed. Ponte delle Grazie, 2021).

La finanza speculativa sta sgretolando le democrazie liberali e alimenta il pensiero che non considera più necessari i vecchi e i più fragili perché si vuole attuare una “politica dello scarto”, che è stata tante volte denunciata.

Ai Millennials, ispirati dall’Umanesimo integrale, dall’etica ecologica affidiamo la Mission della tutela del Creato, come ha spiegato Papa Francesco nell’Enciclica Laudato Si’, per realizzare un mondo migliore con al centro sempre la persona e la sua dignità, un miracolo nell’era digitale.

La Speranza del messaggio di Gesù Bambino dopo 2021 anni resiste al Relativismo e Nichilismo senza Dio. 
“Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto. A quanti però lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio” Gv 1,1
Antonino Giannone^
Presidente Comitato Scientifico Fondazione Democrazia Cristiana/Fiorentino Sullo

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.