Principale Cultura & Società Tourisma2021 a Firenze

Tourisma2021 a Firenze

Cristina Fontanelli

Al Palazzo dei Congressi di Firenze, dal 17 al 19 dicembre 2021  è di scena TOURISMA, il grande salone internazionale di archeologia e turismo culturale promosso per divulgare, valorizzare e sostenere con strategie sostenibili i molteplici tesori del nostro straordinario patrimonio.

Svolta con il patrocinio del Ministero della Cultura, Ministero degli affari esteri, CNR, Camera di commercio, Regione Toscana,  la Kermesse (giunta alla settima edizione), è occasione imperdibile d’incontro per i professionisti del settore, ma anche per chi ama la storia e i misteri del passato.

Nel corso della manifestazione, per consentire una full immersion nelle testimonianze storiche e archeologiche, sono programmati innumerevoli incontri con interventi di centinaia di relatori che al pubblico presentano lo stato dell’arte della disciplina : dalle importanti e recenti scoperte, alle proposte culturali di musei e parchi, ai siti Unesco, agli itinerari artistici, paesaggistici, fino alle tecnologie d’avanguardia.

Nelle tre giornate della manifestazione TOURISMA sono organizzati anche workshop, seminari per professionisti e laboratori sperimentali per i più giovani (con prenotazione diretta in loco). Al Salone è prevista quest’anno la partecipazione di Rai Storia e Rai Cultura e per il pubblico sono presentati alcuni interessanti filmati e documentari.

Fra  gli ospiti segnaliamo Giuditta Pruneti  (direttore editoriale Firenze Archeofilm); Massimo Negri  (direttore European Museum Academy Foundation); James Bradburne  (direttore Pinacoteca di Brera). Fra i relatori partecipano fra gli altri anche Mario Iozzo  (direttore Museo Archeologico Nazionale di Firenze), Eva Degl’Innocenti  (direttrice Museo Archeologico Nazionale di Taranto); Paolo Giulierini (direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli); Valentino Nizzo (direttore Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia); Flavio Enei  (direttore Polo Museale Civico di Santa Marinella); Margherita Eichberg (soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale).

E ancora, Franco Cardini (docente universitario e scrittore); Louis Godart  (accademico dei Lincei) e  tantissimi altri esperti in materia.  Quest’anno non partecipa in presenza Alberto Angela, il noto divulgatore scientifico e scrittore,
che tuttavia viene Intervistato in remoto da Piero Pruneti (direttore della rivista Archeologia Viva).

Fra gli stand e  Box poster è possibile reperire materiale di agenzie turistiche, parchi, poli museali, editoria e università. Fra le istituzioni pubbliche è presente la Regione Puglia (Assessorato Turismo Cultura Valorizzazione del Territorio); la Regione Lazio (Assessorato al Turismo), oltre a Regione Toscana, Regione Lombardia, Regione Sardegna, ed altre organizzazioni, università e comuni, con Sindaci, Assessori e funzionari pubblici che intervengono in presenza.

Fra gli incontri di Sabato 18 dicembre 2021, ha luogo l’Assemblea nazionale  “ARCHEOLOGIA COME RISORSA PER LA RIPRESA DELL’ITALIA” – evento a cura della Federazione delle Consulte Universitarie di Archeologia: Relazione introduttiva di Giuliano Volpe (presidente FCdA); e partecipazione di Mario Turetta (direttore generale Educazione Ricerca e Istituti Culturali/Ministero della Cultura); Fabrizio Cobis (dirigente del Ministero Università e Ricerca).

Domenica 19 dicembre 2021 è promosso il “XVII° Incontro Nazionale di Archeologia Viva”, a cura di Piero Pruneti ed è svolta la Proiezione del film vincitore del Premio Firenze Archeofilm 2021 “Gli ultimi segreti di Nazca” (regia di J. B. Erreca). Nella stessa giornata conclusiva,  è organizzata inoltre la Tavola Rotonda “Musei Archeologici  e Cultura Digitale – La sfida della pandemia” – incontro che vede la partecipazione di Marxiano Melotti (Università degli Studi Niccolò Cusano); Eva Degl’Innocenti (direttrice Museo Archeologico Nazionale di Taranto); Paolo Giulierini (direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli); Anna Maria Marras (Università di Torino – ICOM Italia – Commissione tecnologie digitali per il patrimonio culturale);
Valentino Nizzo (direttore Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia). Nel pomeriggio, presso la Sala Onice, viene invece organizzato “Taras e Vatl – Città di mare e antichi porti del Mediterraneo”.

Per il pubblico, l’ingresso alla manifestazione di  TOURISMA 2021 è gratuito ma è prevista la registrazione obbligatoria all’ingresso (accesso da via Valfonda, 9) e la verifica del possesso di regolare attestazione Green Pass.

Il Programma completo della manifestazione è consultabile nel Sito : www.tourisma.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.