Principale Cultura & Società Sport & Motori Taranto – Successi per i baby pugili al Criterium Giovanile e Sparring-io

Taranto – Successi per i baby pugili al Criterium Giovanile e Sparring-io

Ripartenza strepitosa dell’attività giovanile federale per la Quero-Chiloiro.

Dopo quasi due anni di interruzione dovuta alla pandemia che ha paralizzato soprattutto l’attività giovanile della noble art, il Consiglio Federale spinto dall’entusiasmo del presidente Flavio D’Ambrosi, e d’intesa con la Commissione Nazionale Giovanile, di cui fa parte il maestro Cataldo Quero e coordinata dal maestro Domenico Virton, ha stabilito la ripresa delle attività per gli atleti del settore giovanile mediante le gare di Criterium Regionali e Sparring-io.

Pertanto, nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” emanate dal Dipartimento per lo Sport, si è svolta a Brindisi presso il PalaMelfi lo scorso 28 novembre, organizzata dalla Quero-Chiloiro in sinergia con la locale Pugilistica Rodio, una intera giornata dedicata all’attività dei più piccoli “pugili” dell’età compresa dai 5 ai 13 anni. Il successo era scontato; i 79 baby boxeur, provenienti 11 società pugliesi, si sono cimentati entusiasti, a seconda delle fasce d’età, in prove formative individuali ludico/motorie a carattere generale e specifico, in prove di coppia tecnico-tattiche, in gare di pugilato di touche con esclusione del contatto pieno in cui si sono evidenziate le abilità tecnico-tattiche-strategiche.

La Quero-Chiloiro si è presentata con ben 35 baby pugili, coordinati dal presidente Maria Lecci, il tecnico Cosimo Quero, il dirigente Giuseppe Dellinoci, i pugili Domenico Maffei, Andrea Bisignano e Gaetano Barbati.

Per quanto riguarda le gare del Criterium, nei “Cuccioli” (5-6-7 anni) hanno partecipato Natan Catapano (3^posto), Mattia Corvace, Fabrizio Pennetta, Gabriele Nisi, Alessandro Locapo. Nei “Cangurini” (8-9 anni) hanno gareggiato in coppia: Samuele Giosa e Federico Balzo (3^classificati), Mattia Nisi e Saverio Magnifico, Samirah Magno e Benedetta Maggio, Giovanni De Giorgio e Simone Suppressa, Vincenzo Quero e Mattia Foscherini. Nei “Canguri” (10-11 anni) in gara le coppie: Riccardo Nardoni e Emanuele Giannese, Andrea Battafarano e Davide Buonomo, Anna Suppressa e Riccardo Nardoni, Cebrail Geguec e Pietro Biffaro, George Caforio e Gabriel Pignatelli, Cristopher Spagnuolo e Giuseppe Ricciolo. Negli “Allievi” (12-13 anni) hanno partecipato in coppia: Marco De Mitri e Alessandro Mazzuto (1^classificati e qualificati alla Coppa Italia), Nicola Cesarano e Vincenzo Carparelli (2^classificati), Nicola Cesarano e Martina Sportillo, Francesco Ancona e Alessandro Boccuni, Alessandro Motolese e Daniele Pulpo.

Subito dopo le gare del Criterium, si sono svolte, per la prima volta in Puglia, le fasi regionali della neonata attività Sparring-io per la sola qualifica Allievi. Per la società tarantina hanno gareggiato in confronti di 3 riprese da 1 minuto, Vincenzo Carparelli nella categoria 40/50 kg vincendo due gare (semifinale e finale) e qualificandosi per la fase nazionale; per la categoria 50+ kg Nicola Cesarano e Alessandro Mazzuto, vincono ai quarti e perdono in semifinale dopo due gare molto equilibrate.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.