Home Cronaca Le reazioni dei genovesi all’arresto di Massimo Ferrero

Le reazioni dei genovesi all’arresto di Massimo Ferrero

I commenti raccolti da Agi tra critiche e sfottò. E in pieno clima pre-derby della Lanterna è stato preso di mira anche l’account Facebook della Sampdoria  

Massimo Ferrero

C’è chi parla di “giustizia a orologeria pre-derby”, chi invece commenta con un laconico “epilogo prevedibile” o un più duro “era ora”. Molteplici le reazioni dei genovesi alla notizia dell’arresto dell’imprenditore Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, nell’ambito di un’inchiesta della procura di Paola per reati societari e bancarotta che, a quanto si apprende, non coinvolgono pero’ la societa’ sportiva. Proprio per quest’ultimo aspetto le istituzioni locali – Regione e Comune – non commentano la vicenda.

Ma sui social e per strada, nei bar e alle fermate dell’autobus, la notizia suscita un vespaio di commenti che sfociano anche nello sfottò calcistico. AGI ha raccolto le reazioni a caldo dei genovesi, come la signora Marina che dichiara “Chi semina raccoglie, ma povera Samp. Comunque meglio se la squadra non c’entra”.

All’uscita dal mercato Orientale, nel centro di Genova, Moira N. (di ‘fede’ rossoblu, ci tiene a sottolineare) allarga le braccia e afferma: “Se indagano altri presidenti non se ne salva uno“. Della stessa opinione Fabrizio che sui social di una testata genovese commenta la notizia: “Bisogna fare una riflessione sul motivo che spinge speculatori o personaggi dubbi ad occuparsi sempre di più di calcio”.

Preso di mira anche l’account Facebook della Sampdoria dove, sotto notizie di altro genere condivise stamane dalla societa’ sul social, gli utenti pubblicano foto di Ferrero e commenti alla notizia. Ma c’e’ anche chi, da tifoso blucerchiato, non nasconde la propria antipatia per il presidente del club: “La notizia più bella che un sampdoriano potesse ricevere”.

Nessuna preoccupazione per la squadra? “Nessuna – aggiunge il tifoso che vuole restare anonimo – anzi, ne beneficiamo”. Da tempo infatti gli stessi supporter della Samp non vedono di buon occhio il proprio presidente: in città infatti non è difficile incappare in adesivi bianchi con la scritta nera “Ferrero parassita”, che ritraggono il volto dell’imprenditore.

Ma anche molte fanzine blucerchiate hanno usato questo aggettivo per rivolgersi al presidente della società, criticandolo su diversi fronti. Seppur la Samp sia estranea alla vicenda che ha portato all’arresto del presidente, i tifosi infatti non perdonano “passi falsi” a Ferrero, a partire dalla trattativa per la cessione naufragata col gruppo Vialli. Venerdì intanto arriva il derby della Lanterna e il clima – seppur le temperature meteo dicano il contrario – è già incandescente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui