Home Cronaca Troppi suicidi nell’Arma dei Carabinieri: 23 casi dall’inizio dell’anno

Troppi suicidi nell’Arma dei Carabinieri: 23 casi dall’inizio dell’anno

Di Riccardo Guglielmi

E’ barese il Tenente Colonnello dei Carabinieri che questa mattina si è tolta la vita sparandosi con la pistola di ordinanza. Sgomento tra colleghi, superiori e amici. Esempio di attaccamento al servizio, alla famiglia, ufficiale ammirato per la serietà e le capacità professionali.

Aveva iniziato il suo percorso professionale nell’Arma da sottufficiale, poi ufficiale sino al grado di Tenente colonnello. Laureato, un passato di atleta praticante, istruttore sportivo a 52 anni ha dato addio alla vita, alla vigilia di un prestigioso incarico all’estero. Nessuno riesce a spiegarsi le ragioni del gesto.

Purtroppo i suicidi nell’Arma  sono in aumento. Le cifre negli ultimi anni sono sempre più allarmanti. Dall’inizio dell’anno si contano 23 casi, penultimo quello del Luogotenente di 49 anni che si è sparato nel suo ufficio a Roma.   Troppi casi per non indagare sui disagi che  portano a questi gesti estremi.

Fonte: Infodifesa

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui