Home Ambiente & Salute Riapertura ospedale di Bisceglie

Riapertura ospedale di Bisceglie

Tutti i pazienti Covid, fatta eccezione per quelli ricoverati presso il reparto di Anestesia e Rianimazione, saranno centralizzati presso il reparto di Malattie Infettive mentre da lunedì 25 ottobre, a scaglioni, saranno riaperte le altre unità operative: è quanto disposto dalla Direzione Strategica della Asl Bt rispetto all’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie.

“A oggi sono ricoverati a Bisceglie 9 pazienti – dice Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario della Asl Bt – e per fortuna i dati sono costanti. Questo ci consente di attivare gli altri posti letto no Covid in assoluta tranquillità rispetto alla sicurezza dei pazienti e degli operatori”.

In particolare a partire dal 25 ottobre saranno riattivate le unità operative di Chirurgia e Ortopedia, dal 26 sarà riattivata la Cardiologia, dal 27 sarà riattivata la Pediatria e dal 30 ottobre il Pronto Soccorso garantirà un duplice percorso per pazienti positivi al Covid e per pazienti no-Covid.

Il blocco operatorio con le 3 sale sarà operativo per le procedure in elezione e in urgenza salvavita. “E’ questo un momento importante e significativo per noi – aggiunge Delle Donne – stiamo riaprendo un ospedale qualificato come Covid dall’inizio della pandemia a fronte di dati incoraggianti sui ricoveri e sulla vaccinazione.

La percentuali di coloro che hanno avuto la prima dose è all’88 per cento e abbiamo già avviato la somministrazione della terza dose agli operatori sanitari, partendo proprio dall’ospedale di Bisceglie”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui