Home Cultura & Società Un successo il Premio Eccellenza Italiana 2021

Un successo il Premio Eccellenza Italiana 2021

A Roma, in San Carlo ai Catinari, il convegno sulla sostenibilità e la cerimonia di premiazione

ROMA – Conclusa con grande successo, tra Roma e Washington DC, l’ottava edizione del Premio Eccellenza Italiana 2021. Agroalimentare, design, mobilità, servizi, cultura. Il Premio è nato “per raccontare le eccellenze italiane e l’Italia che fa bene, un racconto delle cose che funzionano e che noi chiamiamo reputation” e “il tema forte di quest’anno, e da quest’anno, sarà l’eccellenza fatta attraverso la sostenibilità, quella di chi fa bene per se stesso e per la società”. Così Massimo Lucidi, ideatore e deus ex machina del riconoscimento, racconta l’edizione 2021 del Premio Eccellenza Italiana già in conferenza stampa tenuta nella mattinata del 15 ottobre presso lo Spazio Mastai del Palazzo dell’Informazione, sede del Gruppo AdnKronos.

 

E gli esempi di quanto Lucidi afferma sono plastici scorrendo i nomi degli insigniti e le loro testimonianze di vita raccontate in pillole nel corso della presentazione alla stampa. Come nel caso di Erika Tessarolo che con la sua Showgames Italy & Usa (Premio Eccellenza Italiana 2021) non solo ha dimostrato che “le migliori giostre le fanno gli italiani, in America e nel mondo” e che “il toro meccanico migliore al mondo è italiano“, ma che anche questo settore può puntare con convinzione su riutilizzo e riciclo, in particolare dei macchinari, riducendo l’impatto del comparto.

 

O, per restare in casa nostra, come nel caso di Brescia Mobilità (altro Premio Eccellenza Italiana 2021) la cui visione della mobilità è raccontata dal suo presidente, Flavio Pasotti, una visione in cui “abbiamo messo passione civile e impegno, una società di trasporto pubblico cresciuta tagliando le emissioni e dimostrando che il servizio pubblico è positivo e funziona“. Come Barbara De Virgilio, del Gruppo De Virgilio (Presidio di Eccellenza 2021), nato in Puglia da “un team di quattro sorelle attive nel design Made in Italy. Siamo un gruppo di couturier e sarte, artisti e imprenditori, una storia di lavoro e di credo nel lavoro“. E ancora, come Francesco Esposito che con la sua azienda di moda vintage Millesimé (Presidio di Eccellenza 2021), nata nel 1997, ha puntato tutto su second hand, riciclo e sostenibilità: “Oggi le grandi griffe si affidano a noi per realizzare nuovi modelli ispirandosi ai capi vintage che collezioniamo e forniamo abiti al cinema, come nel caso di Romanzo Criminale“.

 

Ed ecco le società, le imprese e le personalità vincitrici del Premio Eccellenza Italiana 2021, i Presìdi di Eccellenza 2021, gli insigniti di Benemerenza 2021 e le prime candidature per la nona edizione 2022 del Premio che, compatibilmente con l’evoluzione della pandemia, sarà interamente celebrata a Washington Dc, come da tradizione. Quest’anno, come già nell’edizione 2020, il Covid ha costretto a raddoppiare l’evento tra Roma e la capitale americana, in collegamento diretto. Questi dunque i premiati dell’edizione 2021: Simona Sica (ematologa, Policlinico Gemelli Aprotion); Stefano Coletta, direttore Rai Uno; Brescia Mobilità (Flavio Pasotti); Ceo for Life (Giordano Fatali); Ernesto Paolo Alba (imprenditore alberghiero); Silvio Smeraglia (chirurgo plastico); Gennaro Tella (fondatore e Ceo di Attitude); Erika Tessarolo (Showgames Italy & Usa).

 

Così il direttore di Rai Uno Stefano Coletta nel breve intervento di ringraziamento: “E’ uno dei discorsi che negli ultimi cinque anni facevamo con Raffaella Carrà. Quanto cioè fosse importante parlare a quel popolo che era lontano e quanto il servizio pubblico dovesse avere per loro un’attenzione. Uno dei miei impegni è quello di riportare uno spazio su Rai Uno che metta sentimentalmente in contatto con chi non è stato fortunato o magari lo è stato di più perché ha avuto idee brillanti, ma comunque distanti dalle radici.

 

Il Premio speciale alla Carriera, edizione 2021, conferito a Goffredo Palmerini per un’attività giornalistica impegnata nel raccontare e fare rete tra italiani e ‘italians’. “A me sembra di fare una cosa ordinaria – ha dichiarato Palmerinicercando di promuovere nel mondo l’Italia dentro i confini e l’Italia fuori dai confini e far conoscere e mettere insieme queste due Italie – 60 milioni di italiani in Italia e 80 milioni fuori -, anche grazie alla rete della stampa italiana nel mondo. Raccontare le loro storie di eccellenza nel mondo, in ogni campo – nell’imprenditoria, nella ricerca, nelle università, nell’arte, nello spettacolo, nei Parlamenti, anche nello stile di vita –, il loro talento e l’onore che rendono all’Italia, orgogliosi di rappresentare un Paese con una storia millenaria e con il privilegio di detenere un patrimonio artistico e culturale senza pari nell’intero mondo.”

 

Questi i premiati in diretta da Washington Dc: Elena De Nictolis – docente Urban Law and Policy alla Luiss Guido Carli; Pizza University – Education Heritage and Tradition; John Rosa – integrative medicine; Casa Italiana Language School – Italian Linguage and Culture; Ciro Casella – San Matteo NYC. Il collegamento da Washington è stato condotto della scrittrice e presentatrice italo-americana Amy Riolo, autrice di numerosi libri sulla dieta mediterranea e formatrice. Mentre Padre Franco Ciccimarra, barnabita e presidente Agidae, per un repentino problema di salute non ha potuto presenziare all’evento, come invece era in programma. A lui è stato rivolto un lungo applauso di stima e vicinanza dal numeroso pubblico presente alla manifestazione.

 

Sono inoltre premiati quali Presìdi di Eccellenza 2021: Panificio San Pietro di Martino Palmisano; Wild Waters Group of Lodges in Namibia; Gruppo De Virgilio; Sharing Art di Luca Varone; Portico del Paradiso Amalfi Coast; Le due Torri Presenzano di Salvatore Passariello; Millesimé Pastorale di Francesco Esposito; Fool Company di Luigi Gentile. Le Benemerenze 2021 del Premio Eccellenza Italiana vanno a: Gabriele Poti, Mariano Bozzaotre, Paolo Falco, Carmine Parigi, sanitari dell’ospedale di Capri; Luciano Lo Celso; Fabio Palazzi; Danilo Squitieri; Giacomo Valle; Marco Limoncelli; Diana e Claudio; Samuele Cannas; Elvira Frojo; Eleonora Pieroni; Jolly Pasticceria; Dfs Italia.

 

Nel pomeriggio una sede di grande prestigio – San Carlo ai Catinari, palazzo extraterritoriale della Santa Sede – ha fatto da cornice al Convegno “Dalla protesta ambientale alla proposta sostenibile”, coordinato da Massimo Lucidi, giornalista e direttore editoriale The Map Report, con relatori grandi protagonisti della sostenibilità: Giordano Fatali (fondatore Ceo for Life), Grazia Francescato (ambientalista, già presidente dei Verdi), Marco Frittella (giornalista Tg1, autore Italia Green), Livio Livi (direttore Risorse Umane e Relazioni Esterne Q8), Flavio Pasotti (presidente Brescia Mobilità), Ermete Realacci (ambientalista e politico, fondatore Symbola), Giovanni Mottura (presidente Atac Spa), Massimiliano Falcone (Relazioni esterne e global Engagement – The World Bank), Guerino Moffa (The World Bank – Progetto C4C).

 

A seguire l’effervescente cerimonia di premiazione, condotta con grande empatia da Massimo Lucidi, coadiuvato da Monica Marangoni, giornalista televisiva che per due anni ha condotto il programma “L’Italia con voi” di Rai Italia, dedicato agli italiani nel mondo. Partecipi nella consegna dei riconoscimenti Giovanni Maria De Vita, della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero alla Farnesina, Salvo Iavarone, presidente Asmef, Riccardo Di Matteo, presidente Sinergitaly, Claudio Mele, presidente di Arti e Tradizioni italiane. L’evento è stato intermezzato con brani di bel canto, anche della canzone napoletana colta, con la voce possente del talentuoso ed eclettico cantante lirico e pianista Raffaello Bellavista, accompagnato al pianoforte dal celebre Maestro Enrico Zucca.

 

L’ottava edizione del Premio Eccellenza Italiana – ha commentato a caldo Massimo Lucidisi afferma come un solido momento relazionale e reputazionale tra Italia e Stati Uniti. Merito della capacità di racconto di grandi e piccoli marchi, imprese e professioni che coniugano Merito e Talento. Ma pure per il contributo che viene dalla ricca comunità americana che a Washington DC raccoglie candidature e premia in nome di un’Italia viva e partecipe. Devo esprimere un grande Grazie a Amy Riolo e al Comitato Americano del Premio“.

 

La manifestazione, con main partner The Map Report e Media Trade Company, ha la collaborazione di “Arti e Tradizioni Italiane”, Asmef e Sinergitaly, con il patrocinio del Ministero degli Esteri, America Oggi Tv e Canale Europa. Nel corso della cerimonia di premiazione, come già in conferenza stampa nella mattinata, sono inoltre state annunciate le prime candidature per la nona edizione: Raffaello Bellavista, Lorenzo Porzano Fonteviva, Festival della Gentilezza, Il Cortiglio Pantelleria, Piero Iacomoni Monnalisa Cortona, Tenuta Gigliotto, Romano Solai, Emanuela Fancelli. Sperabilmente, con una positiva evoluzione della pandemia, l’edizione 2022 sarà interamente celebrata a Washinton DC, come tradizione dal 2014.

 

Michele Pinto

 

Video premiazione: https://www.youtube.com/watch?v=MBDrVovjy14

 

 

 

Foto:

Logo Premio

1 – Conferenza stampa presso Spazio Mastai

2 – Convegno sostenibilità, relatori: da sinistra, Marco Frittella, Flavio Pasotti, Giovanni Mottura, Grazia Francescato, Ermete Realacci, Massimo Lucidi.

3 – Premio a Stefano Coletta: da sinistra: Massimiliano Falcone, Monica Marangoni, Stefano Coletta, Guerino Moffa, Massimo Lucidi.

4 – San Carlo ai Catinari, sala

5 – premiati a Washington: al centro, Amy Riolo.

6 – premio a Goffredo Palmerini e Ernesto Paolo Alba: da sinistra Massimo Lucidi, Monica Marangoni, Salvo Iavarone, Goffredo Palmerini, Ernesto Paolo Alba.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui