Home Sport & Motori Colpo Talsano Taranto a Locorotondo

Colpo Talsano Taranto a Locorotondo

I biancoverdi si impongono per 2-1 in rimonta con la rete di Ciardo e un autogol. Pettinicchio: “Che riscatto nella ripresa”

 

Importantissima vittoria in rimonta per il Talsano Taranto, che si impone a Locorotondo contro la Virtus per 2-1.

I biancoverdi riscattano il ko interno contro il Città di Gallipoli con una prova di sostanza, in particolar modo nella ripresa, riuscendo a ribaltare nel giro di cinque minuti il gol iniziale di Montaldi grazie a Ciardo e ad un autogol dei padroni di casa.

Pettinicchio sceglie il 4-3-1-2 schierando Notaristefano in porta, Montervino e La Gioia esterni bassi con Ciardo e Franco centrali di difesa, centrocampo con Bello, Cellamare e Ungaro e Mignogna a supporto di De Comite e Peluso.

Già dai primi minuti si capisce che sarà una gara dalla grande intensità. Palazzo va vicino all’eurogol con un tiro al volo da posizione quasi proibitiva: palla di poco alta. Il Talsano soffre la qualità dei padroni di casa che vanno in vantaggio alla mezz’ora con Montaldi, che sfrutta al meglio un assist al bacio di Salamina. Si va al riposo con il vantaggio della Virtus per 1-0.

Nella ripresa, però, i biancoverdi cambiano completamente registro e impegnano subito l’estremo difensore di casa Costantino che compie un paio di interventi prodigiosi. Tra il 15′ e il 20′ il Talsano la ribalta: prima Ciardo con un tap-in vincente sugli sviluppi di un corner e poi un autogol, giunto dopo una pregevole azione e un tiro di Montervino, portano il risultato sull’1-2.

Il finale è emozionante, con Montaldi per il Locorotondo e Gatto e Peluso per i tarantini che vanno vicini alla marcatura. Il risultato però non cambia e per il Talsano Taranto arriva la prima, meritata, vittoria in trasferta.

“E’ stata una buona partita – commenta il tecnico ionico Giacomo Pettinicchio – siamo andati in sofferenza nel primo tempo per non aver avuto forse il giusto approccio, poi nella ripresa c’è stato un riscatto da parte di tutti e siamo stati capaci di capovolgere il risultato con due gol di pregevole fattura ed altre 2-3 occasioni grossissime che abbiamo sprecato. Ritorna la positività che avevamo accumulato e che si era interrotta col ko interno contro il Gallipoli: con questo risultato guardiamo con più fiducia quello che sarà il nostro torneo”.

 

VIRTUS LOCOROTONDO – TALSANO TARANTO 1-2

Virtus Locorotondo: Costantino, Venere (41’ st Speciale), Angelini, Anglani, Neglia (46’ st Camassa), Calia (21’ st Rubino), Pantaleo, Galiano, Montaldi, Palazzo (30’ st D’Onghia), Salamina (10’ st Serri). D. acc. Marangi (Rosato squalificato).

Talsano Taranto: Notaristefano, Montervino, La Gioia, Ungaro (1’ st Dima), Ciardo, Franco, Bello, Cellamare (11’ st Lecce), Peluso C., Mignogna (40’ st Gatto), De Comite (15’ st Galante). All. Pettinicchio.

Arbitro: Laluce di Barletta.

Marcatori: 30’ pt Montaldi (L), 15’ st Ciardo (T), 20’ st Montervino (T).

I biancoverdi si impongono per 2-1 in rimonta con la rete di Ciardo e un autogol. Pettinicchio: “Che riscatto nella ripresa”

 

Importantissima vittoria in rimonta per il Talsano Taranto, che si impone a Locorotondo contro la Virtus per 2-1.

I biancoverdi riscattano il ko interno contro il Città di Gallipoli con una prova di sostanza, in particolar modo nella ripresa, riuscendo a ribaltare nel giro di cinque minuti il gol iniziale di Montaldi grazie a Ciardo e ad un autogol dei padroni di casa.

Pettinicchio sceglie il 4-3-1-2 schierando Notaristefano in porta, Montervino e La Gioia esterni bassi con Ciardo e Franco centrali di difesa, centrocampo con Bello, Cellamare e Ungaro e Mignogna a supporto di De Comite e Peluso.

Già dai primi minuti si capisce che sarà una gara dalla grande intensità. Palazzo va vicino all’eurogol con un tiro al volo da posizione quasi proibitiva: palla di poco alta. Il Talsano soffre la qualità dei padroni di casa che vanno in vantaggio alla mezz’ora con Montaldi, che sfrutta al meglio un assist al bacio di Salamina. Si va al riposo con il vantaggio della Virtus per 1-0.

Nella ripresa, però, i biancoverdi cambiano completamente registro e impegnano subito l’estremo difensore di casa Costantino che compie un paio di interventi prodigiosi. Tra il 15′ e il 20′ il Talsano la ribalta: prima Ciardo con un tap-in vincente sugli sviluppi di un corner e poi un autogol, giunto dopo una pregevole azione e un tiro di Montervino, portano il risultato sull’1-2.

Il finale è emozionante, con Montaldi per il Locorotondo e Gatto e Peluso per i tarantini che vanno vicini alla marcatura. Il risultato però non cambia e per il Talsano Taranto arriva la prima, meritata, vittoria in trasferta.

“E’ stata una buona partita – commenta il tecnico ionico Giacomo Pettinicchio – siamo andati in sofferenza nel primo tempo per non aver avuto forse il giusto approccio, poi nella ripresa c’è stato un riscatto da parte di tutti e siamo stati capaci di capovolgere il risultato con due gol di pregevole fattura ed altre 2-3 occasioni grossissime che abbiamo sprecato. Ritorna la positività che avevamo accumulato e che si era interrotta col ko interno contro il Gallipoli: con questo risultato guardiamo con più fiducia quello che sarà il nostro torneo”.

 

VIRTUS LOCOROTONDO – TALSANO TARANTO 1-2

Virtus Locorotondo: Costantino, Venere (41’ st Speciale), Angelini, Anglani, Neglia (46’ st Camassa), Calia (21’ st Rubino), Pantaleo, Galiano, Montaldi, Palazzo (30’ st D’Onghia), Salamina (10’ st Serri). D. acc. Marangi (Rosato squalificato).

Talsano Taranto: Notaristefano, Montervino, La Gioia, Ungaro (1’ st Dima), Ciardo, Franco, Bello, Cellamare (11’ st Lecce), Peluso C., Mignogna (40’ st Gatto), De Comite (15’ st Galante). All. Pettinicchio.

Arbitro: Laluce di Barletta.

Marcatori: 30’ pt Montaldi (L), 15’ st Ciardo (T), 20’ st Montervino (T).

Note: ammoniti Venere (L), Franco, Ciardo, Dima, Peluso C. (T).

 

Note: ammoniti Venere (L), Franco, Ciardo, Dima, Peluso C. (T).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui