Home Diritti & Lavoro Poesia. ‘Pane e…Quotidiano’

Poesia. ‘Pane e…Quotidiano’

Quotidiano

PANE E  QUOTIDIANO

la Poesia è per tutti

rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di M. Pia Latorre

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

^^^

Porträtfoto

Il 6 ottobre 1891, nacque a Budapest, Kálmán Kalocsay. È  stato  un esperantista, traduttore e poeta ungherese. Fu una fra le figure più importanti della letteratura esperanta. Durante la sua carriera adottò numerosi pseudonimi: C. E. R. Bumy, Kopar, -y, Alex Kay, K. Stelov, Malice Pik e Peter Peneter.

Kalocsay studiò Medicina e successivamente divenne medico infettivologo presso un ospedale di Budapest.

Nel 1921 fu pubblicato il suo primo volume di poesie originali “Mondo e cuore”. Passati oltre dieci anni apparve la sua collezione “Corda tesa”, considerata una delle maggiori raccolte di poesie dell’intera letteratura esperantista. Pubblicò inoltre “Piccoli ritratti in rima”, poemetti dedicati ai maggiori esponenti del movimento esperantista.

Molti vedono in lui l’autore della raccolta di sonetti erotici “Sonetti segreti”), pubblicata sotto lo pseudonimo di Peter Peneter.

Kalocsay guidò il mondo letterario esperantista tramite la rivista “Literatura mondo”, che successivamente divenne anche casa editrice. Il gruppo di scrittori che si formò attorno alla rivista durante gli anni 20 e 30 del secolo scorso è noto come “Scuola di Budapest”. I lavori di Kalocsay nell’ambito della teoria linguistica e letteraria includono la monumentale “Grammatica completa di esperanto” e “Guida di Parnaso”, scritti in collaborazione con Gaston Waringhien, oltre al trattato di stile “Lingua stile forma”. Kalocsay pubblicò l’ Enciclopedia di esperanto in due volumi.

Morì il 27 febbraio 1976. 

Krizo

Pli longe ami

Iun ol tiu amas

Aŭ malpli longe:

Ĵaluzo aŭ kompato:

Turmento preskaŭ samas.

Crisi 

Amare più a lungo qualcuno

di quanto lui ami

oppure meno a lungo:

gelosia o compassione:

il tormento è quasi il medesimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui