Principale Ambiente & Salute Taranto – Corita scrive e sollecita per la biodiversità

Taranto – Corita scrive e sollecita per la biodiversità

Lettera di sollecito a sindaco e assessore ambiente per la salvaguardia della biodiversità e degli impollinatori

Gentile Direttore,

l’ antefatto : circa un mese e mezzo fa la Giunta Melucci, con atto di indirizzo proposto dall’assessore al’ambiente Castronovi, ha dato mandato alla direzione ambiente di individuare aree idonee per messa a dimora di specie arbustive, arboree e floreali che consentano alle varie specie di impollinatori, imenotteri, ditteri, lepidotteri, ecc. di poter essere in grado di moltiplicarsi e così compiere appieno il loro dovere di effettuare l’impollinazione incrociata delle piante, soprattutto quelle di importanza agraria.

 

Sapendo che il CO.RI.TA. ha nel suo organico entomologo e agronomo ci ha convocato parlandoci di tale direttiva ministeriale e ci ha proposto di collaborare in sinergia con la direzione medesima.

 

Data l’importanza, oltre che l’urgenza di tale progetto, il dott. agr. Caldarulo ed io abbiamo elaborato un piano, che reputiamo peraltro non particolarmente oneroso per la nostra Città, atto a apportare benefici alla nostra comunità nel senso dell’incremento della biodiversità e degli insetti impollinatori, realizzando altresì corridoi ecologici atti a diffondere biodiversità, bellezza e decoro urbano.

Alla fine però non vorremmo che sia il solito “armiamoci e partite” da parte del Comune dal quale, per onor del vero, non abbiamo avuto più notizie : ragion per cui, siccome trattasi di  materia molto, ma molto seria, ci siamo decisi a scrivere la nota che allego al fine di “svegliare” questi signori che, come ha detto giustamente Greta, parlano parlano, bla, bla, bla,e poi alla fine concludono poco!

L’abbiamo scritta con accenti che rivelano un doveroso rispetto per le nostre istituzioni cittadine, ma questo non significa che noi si debba abdicare alla libertà di stimolarle, orientandole  al fine superiore del progresso culturale e civile della nostra Comunità.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.