Home Sport & Motori Evento imperdibile “ difesa donna” a Lecce. Contro la violenza di...

Evento imperdibile “ difesa donna” a Lecce. Contro la violenza di genere

“Mente Aperta” propone alla collettività locale e non solo, di collegare apprendimento informale a volte inconsapevole, specie in questo periodo di pandemia con effetti sociali alterati da uno stato psico-fisico.

A dire dagli esperti, queste generazioni sono sospese a causa delle restrizioni e poche distrazioni, ed hanno maturato da una parte nuove esigenze post covid, così definite dai tecnici scientifici e pedagogisti.

Dall’altra hanno messo da parte tanta aggressività e tante frustrazioni, che spesso purtroppo scaricano in maniera violenta nei confronti degli altri con comportamenti alloplastici o su se stessi con comportamenti autoplastici.

Il progetto Mente Aperta, nata attraverso la ricerca scientifica dell’Università la Sapienza, facoltà di Psicologia 2 e le expertise della Federazione Italiana Krava Maga, con il lavoro congiunto dell’Università del Salento, per la realizzazione di vere e proprie linee guida, attraverso le quali la persona, vittima di violenze occasionali urbane o domestiche specifiche, può liberarsi dalla spirale che la costringe a vivere in un ambiente tossico e violento. 

Si tratta della prima edizione in Puglia che si terrà a Lecce, presso il Palasport G. Ventura in piazza Palio dal 17 al 19 settembre. 

In sintesi l’evento ha l’obiettivo di accendere i riflettori per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno di violenza di genere, pericolosità sociale, esigenze di tutela delle Donne con informazioni e riferimenti giuridici, con approcci su strumenti psicologici e applicazioni pratiche sulla Protezione Personale e Difesa Personale. Promuovere lo sport da combattimento renderlo accessibile a tutti e in tutti i sensi con tutte le forme di discriminazione, la pari opportunità  contro la violenza sulle Donne.

La FIKM detiene il ruolo di prima associazione ad aver portato questa disciplina nel nostro Paese, quando era solo una pratica nota nei paesi di oltreoceano. La Fikm è una Associazione dalle molteplici caratteristiche, che la rendono un punto di riferimento nella promozione e nella divulgazione del Krav Maga in ltalia da oltre trent’anni. Si impegna ponendosi come obiettivo prioritario la divulgazione del Krav Maga e la promozione di questo per tutti, attraverso corsi accademici, estemporanei ,stage, seminari, workshop ed eventi pubblici, coinvolgendo Autorità lstituzionali, Politiche, Militari, di Polizia e Sportive. 

PROGRAMMA DETTAGLIATO E ARGOMENTI TRATTATI DURANTE IL MEETING:

Venerdì 17:

  • dalle ore 16,00 alle ore 18,00 registrazione in presenza rispettando le istruzioni e accoglienza;

Sabato 18:

  • ore 10,00 saluto di benvenuto da parte del Sindaco Carlo Salvemini, del Presidente Fikm Giuseppe Palma e Autorità presenti;
  • alle ore 10,20 apertura dei lavori introduzione alle attività da parte del Coordinatore Fikm Puglia Domenico Taddei; a seguire pillole:
  • intervento del Prof. Avvocato Antonio Maria La Scala, Formatore Pubblici Ufficiali, Docente Universitario LUM, esperto sulla violenza contro le fasce deboli Femminicidio, Pedofilia, Bullismo, partner Fikm;
  • intervento del Dr. Francesco Numo, criminologo, la repressione della pericolosità sociale, le misure di prevenzione tra le esigenze di tutela della donna, ed il difficile inquadramento nell’ordinamento nazionale ed europeo, Istruttore Fikm;
  • intervento dell’Avvocata Tiziana Cecere, criminologa, Avvocata penalista, esperta in crimini violenti, coach e counselor Bioetico, partner Fikm;
  • Workshop S.l.T. (Stress Inoculation Traing), sull’Antiaggressione Femminile, per migliorare la performance nella Protezione Personale, Direttore Tecnico Domenico Taddei, esperto Formatore sulla Comunicazione Giacinto De Palo e Istruttore Domenico De Giglio Team Fikm Puglia;
  • ore 12,30 pausa
  • ore 15,00 Stage di Protezione e Difesa Personale, tenuto dallo Staff Tecnico Team Fikm Puglia, con la partecipazione di Donne già provate da violenza, donne appartenenti alle diverse associazioni anti violenza di genere, donne in divisa, donne professioniste, donne lavoratrici subordinate, donne casalinghe, donne motivate ad acquisire informazioni teoriche e pratiche;
  • ore 17,30 tecniche di allungamento e rilassamento tenuto dalla Maestra Jeannette De Benedictis, partner Fikm;
  • ore 18,00 chiusura dei lavori.

Domenica 19:

  • ore 09,00 saluto e accoglienza da parte della madrina e testimonial evento Imma Rizzo madre di Noemi Durini vittima di violenza; a seguire pillole.
  • intervento della Dr.sa Barbara Fortunato, Avvocata, Vivi con lo Sport non dipendere, Presidente dell’Associazione Dico No alla Droga, partner Fikm;
  • dalle ore 9,30 stage su tattiche, dinamiche e applicazione sulla Protezione e Difesa Personale dei programmi della Fikm, con la partecipazione di Donne già provate da violenza, donne appartenenti alle diverse associazioni anti violenza di genere, donne in divisa, donne professioniste, donne lavoratrici subordinate, donne casalinghe, donne motivate ad acquisire informazioni teoriche e pratiche.
  • Ore 12,00 tecniche di allungamento e rilassamento tenuto dalla Maestra Jeannette De Benedictis, partner Fikm;
  • ore 12,30 chiusura dei lavori, consegna dell’attestato di partecipazione, foto, saluto e ringraziamento dell’organizzatore Fikm Puglia e delle Autorità intervenute.

Federazione Nazionale Krav Maga

Dott. Domenico Taddei

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui