Home Cronaca Regione Basilicata verso Expo Dubai 2021-2022

Regione Basilicata verso Expo Dubai 2021-2022

Nino Sangerardi

 Mancano 28 giorni all’inaugurazione dell’Esposizione universale Dubai fissata dal primo ottobre 2021 al 31 marzo 2022.

La Giunta regionale lucana a dicembre 2019 ratifica la partecipazione all’Expo 2020. Iniziativa che verte sul tema “Connecting minds,creating the future”: connettere le menti,creare il futuro. Annunciato l’intervento di 191 nazioni e  ben 25 milioni di visitatori.

 Lo Stato italiano presente con Padiglione Italia(grande 5 mila metri quadri e 27 metri di altezza) situato nei pressi dei Padiglioni di Stati Uniti d’America,Germania,India,Giappone,progettato dallo Studio Carlo Ratti Associati-Cra,Italo Rota Building Office,Matteo Gatto & Associati,F&M Ingegneria.

 Spazio espositivo all’insegna della “Bellezza unisce le persone”. Vale a dire,mostrare gli elementi fondanti dell’identità legati alla creatività come competenza interdisciplinare nonché al ruolo produttivo e culturale dell’Italia nel mondo.

Regione Basilicata aderisce a Expo non solo per promuovere attratività turistica ma “anche per accompagnare imprese qualificate,sistema incubatore d’aziende ,start up d’eccellenza,cooperazione scientifica dell’Università degli Studi della Basilicata e Istituti di ricerca operanti sul territorio lucano”.

Pertanto la Regione ha sottoscritto il protocollo d’intesa con Paolo Glisenti, commissario  generale per la partecipazione dell’Italia a Expo nominato nel 2017 dal Ministro degli Esteri Angelino Alfano e dal presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni.

Il contratto include l’uso di un’area dentro il Padiglione Italia sezione Il Belvedere  e ,tra l’altro, un racconto narrativo attraverso video di tre minuti che si ripeterà a rotazione per dodici volte nell’arco di una giornata.

All’Ente regionale lucano tocca ricevere gratis per uso non commerciale il filmato, trenta biglietti di accesso a Expo, utilizzare senza alcun esborso monetario gli spazi riconducibili a Educational Lab e Cultural Lab,inserire nel menu del ristorante ubicato nel Padiglione due pietanze tipiche lucane in occasione di un giorno a scelta però sempre da concordare con il commissario Glisenti.

La convenzione stabilisce la proiezione di un reportage di tre minuti sulle eminenze lucane nell’ambito della struttura denominata “Monografia Regione-Video Wall” riprodotto in modalità loop nella fascia 21-22 orario di Dubai.

L’investimento economico a carico della Regione  pari a 380 mila euro suddiviso in questo modo: Il Belvedere euro 300 mila, Monografia Regionale-Video Wall euro 80 mila.

“ Expo Dubai sarà la vetrina della ripartenza—afferma il presidente della Giunta regionale Vito Bardi—della nostra nazione,momento importante che vede in prima fila la Basilicata e l’intero Mezzogiorno.Entra nel vivo il percorso di avvicinamento della nostra Regione all’Esposizione universale : prima grande manifestazione globale dopo la pandemia da Covid”.

Il dr. Antonio Liantonio, presidente della Zona franca urbana di Matera rileva che  Dubai 2021-2022 “ è occasione fondamentale per le piccole e medie imprese lucane che hanno solide esperienze e prodotti d’eccellenza. Ecco : bisogna promuovere  aziende e persone del nostro territorio per attrarre investitori stranieri così da poter incrementare e rilanciare l’occupazione soprattutto delle nuove generazioni.

Dunque risulta strategico, ancora una volta,  il ruolo della Zona franca urbana della Città dei Sassi, anche alla luce di Matera 2019 capitale europea della cultura, e della Zes jonica quali punti di riferimento per le multinazionali che vogliono insediarsi nelle nostre zone industriali e artigianali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui