Home Estero Tre esplosioni fanno strage all’aeroporto di Kabul 

Tre esplosioni fanno strage all’aeroporto di Kabul 

L’Isis ha rivendicato l’attacco. Non è ancora chiaro il numero delle vittime, il primo aggiornamento parla di almeno 13 morti. Tra i feriti guardie talebane e militari statunitensi. Nessun italiano coinvolto. In mattinata spari contro un C-130 dell’aeronautica italiana 

© Cnn – Una foto area dell’aeroporto di Kabul con l’indicazione dei punti dell’attacco

AGI – Quello che si temeva è avvenuto: l’aeroporto di Kabul, preso d’assalto dagli afghani e dagli occidentali che vogliono lasciare il Paese, è stato colpito da tre esplosioni: due nel primo pomeriggio italiano, quando in Afghanistan era già sera e una terza quattro ore dopo. Ancora incerto il numero dei morti ma gli stessi talebani parlano di almeno 13 vittime tra i quali anche bambini. Feriti anche alcune guardie talebane e due o tre Marines statunitensi. L’Isis ha rivendicato l’attacco.

Era dalla notte che tutte le agenzie di intelligence occidentali avvertivano di “un imminente attentato”; e poco prima, l’amministrazione Biden aveva invitato i connazionali a lasciare la zona dell’aeroporto “immediatamente”.

La prima esplosione è avvenuta vicino all’Abbey Gate dell’aeroporto internazionale, quello più trafficato, vicino al checkpoint britannico, ed è stata seguita da colpi di arma da fuoco. Secondo i media locali, si tratta di un attentato suicida. Poco dopo, quando già circolavano gli allerta ad allontanarsi dall’area, un’altra esplosione è avvenuta all’esterno del The Baron Hotel, dove gli occidentali attendono di salire sui voli.   

L’attentato segue una mattinata convulsa in cui si sono registrati spari all’indirizzo di un C-130 italiano e in cui diversi Paesi occidentali avevano annunciato la fine dei loro voli di evacuazione, proprio temendo un attentato imminente.  

Il presidente Joe Biden, che era già riunito nella Situation Room, con i suoi più stretti consiglieri per una riunione proprio sull’Afghanistan, è stato subito aggiornato; e al meeting si sono rapidamente uniti il segretario alla Difesa, Lloyd Austin, il generale Milley e il segretario di Stato, Antony Blinken.

La risposta dei talebani

Un giornalista di Kabul ha tradotto e diffuso una dichiarazione del portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, in cui si legge che gli americani erano stati informati di un possibile attacco dell’Isis all’aeroporto di Kabul. Lo scrive il Guardian.

 “I talebani, impegnati con la comunità internazionale, non permetteranno ai terroristi di usare l’Afghanistan come base per le loro operazioni. I talebani hanno avvertito le truppe americane di possibili gruppi terroristici come l’Isis”, si legge nella dichiarazione di Zabihullah.

La cronologia dei fatti (in aggiornamento)

Quello che si temeva è avvenuto: l’aeroporto di Kabul, preso d’assalto dagli afghani e dagli occidentali che vogliono lasciare il Paese, è stato colpito da una duplice violenta esplosione. Era dalla notte che tutte le agenzie di intelligence occidentali avvertivano del rischio di “un imminente attentato”; e poco prima, l’amministrazione Biden aveva invitato i connazionali a lasciare la zona dell’aeroporto “immediatamente”. Ecco la cronaca dei minuti convulsi vissuti a Kabul.

15:44 – Prima esplosione all’aeroporto di Kabul, vicino all’Abbey Gate, il più trafficato

15:50: Biden è già nella Situation Room per un briefing sull’Afghanistan e viene immediatamente aggiornato; poco dopo arrivano il segretario alla Difesa, Lloyd Austin, il generale Milley e il segretario di Stato, Antony Blinken.

15:55:  I media allertano, numerose vittime

16:13 – Media arabi avvertono del rischio di una seconda esplosione

16:20 – Media americani, tra i feriti, tre Marines Usa

16:25 – Il Dipartimento di Stato americano ai connazionali: via da aeroporto e dai gate, SUBITO

16:28 – Arriva la seconda esplosione vicino all’Hotel The Baron, che ospita gli occidentali in attesa di evacuazione

16:32 – Talebani confermano che ci sono morti, almeno 13 tra cui alcuni bambini

16:41 – Ospedale Emergency comincia a raccogliere feriti attentato 

16:59 – Talebani: non permetteremo che Paese diventi Base Usa

17:06 – Arriva la rivendicazione dell’Isis: Siamo stati noi

17:07 – Fonti della Difesa italiana, nessun italiano coinvolto nelle esplosioni

17:22 – Pentagono, vittime Usa e civili in esplosione, è stato un attentato “complesso”. Secondo fonti anonime, i militari americani feriti sono 5.

17:48 “Condanno fermamente l’orribile attacco terroristico all’esterno dell’aeroporto di Kabul. I miei pensieri sono con tutte le persone colpite e i loro cari. La nostra priorità rimane quella di evacuare il maggior numero di persone in sicurezza il più rapidamente possibile”. Lo scrive in un tweet il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui