Principale Ambiente & Salute Si Vax ma Morti pompati questa estate?

Si Vax ma Morti pompati questa estate?

di Roby Guerra

Quasi fine agosto e da settembre riprende l’incognita virus per l’autunno con   le solite incognite che caratterizziano in Italia (e non solo) la gestione pandemica. I dati estivi, nonostante la cosiddetta Variante Delta, sembrano tutt’oggi sotto controllo, almeno dopo le anche tante vaccinazioni che il premier Darghi e il generale Figliuolo sono riusciti a innestare dopo la svolta-fine… Conte, il febbraio-marzo scorso, Un’incognita per l’autunno è ancora l’incredibile rifiuto no vax e simili di troppi italiani, anche  Sanitari e Docenti. Dico incredibile perchè al contrario , sacrosanto dichiararsi Si Vax, almeno over 30-40: la scienza è l’unica via per superare l’era pandemica in ogni caso terribille del nostro tempo.

Personalmente non capiamo l’inutile e antidemocratico Green Pass: se il problema è una vaccinazione ancora non completa, logico allora estendere da questa estate il Vaccino obbligatorio, anzichè arzigolare all’italiana guicciardiniana (neppure Machiavelli) appunto con il certificato verde.

Detto questo, tornando ai dati, se è  verosimile che la variante delta stessa funge da cavallo di troia per il solito stato orwelliano incombente o già presente, sembra verosimile che i non vaccinati, dopo le vaccinazioni, siano persino …maggiormente a rischio di un anno fa…, oltre, con la loro ottusità, a preservare alla circolazione dei virus, con rischi anche per i vaccinati, in gran parte protetti  comunque e con solo rare complicazioni gravi e letali nel caso di nuovi contagi postvaccino.  Quel che forse non torna sono ancora i decessi, tra i 20 e 50 (sempre molti non vaccinati) in un estate in cui il virus in ogni caso va in letargo… Per l’Italia, inquieta la Sicilia con un quinto circa di tutti i contagi nazionali (e i migranti che sbarcano a iosa ancora e almeno una percentuale decisiva già infetti…). Soprattutto il numero dei decessi nazionali, in ogni caso, è da dubitare: probabile che almeno una percentuale non banale sia – come si diceva con il covid e non per covid…. Nel 2020 e anche parzialmente 2021, come tutti sanno in gran parte  per l’emergenza prioritaria trascurate altre patologie gravi, sia a livello preventivo che diagnostico e curativo (tumori, infarti ecc.).

E naturalmente, per il solito gioco delle 3 carte che sempre fanno le autorità ufficiali mediche e il solito OMS, il numero dei decessi ancora poco troppo basso, fa il gioco del solito terrorismo psicologico. Almeno qualche discussione crediamo dovrebbe esserci…

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.