Cronaca

Taranto – Sinistra italiana interviene su Consiglio comunale e Tari

“È davvero incomprensibile quanto sia accaduto ieri in consiglio comunale”

Ben 17 consiglieri comunali, tra cui alcuni di maggioranza, hanno abbandonato l’aula consiliare o non si sono presentati in consiglio comunale, durante la votazione di un emendamento che avrebbe,  di fatto, agevolato le imprese commerciali che hanno subito perdite reddituali a causa della pandemia da COVID, non ricompresi nel recinto delle agevolazioni statali e le famiglie numerose con basso reddito ISEE.

Nonostante gli aumenti spropositati, decisi altrove, dei costi di conferimento in discarica, gli impatti su cittadini, imprese, artigiani e commercianti erano stati ridotti al minimo previsto per legge, sterilizzati per molti, persino ridotti per attività commerciali in difficoltà  COVID e famiglie numerose a basso reddito. Oseremmo dire: una cosa di Sinistra.

Sinistra Italiana continua a sostenere,  con grande senso di Responsabilità, l’amministrazione Melucci che ha avuto, in questi anni, il coraggio e la tenacia di avviare un processo di cambiamento socio – economico- culturale, dalla città di Taranto,  ottenendo ottimi risultati, apprezzati dalla stragrande maggioranza dei cittadini. Non ci faremo prendere dal “populismo elettorale” che sembra aver tarantolato molti, che già tanti guai ha fatto nel passato  a Taranto.

 

                                                                                                  Il coordinatore cittadino di Sinistra Italiana

                                                                                                                            Cosimo Minzera

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button