Ambiente & Salute

Il Green Pass secondo Claudia Fusani

 

 Sicura di sé, sicurissima come del resto lo sono la maggior parte dei giornalisti, Claudia Fusani l’altra sera durante la trasmissione “Zona Bianca”, ha affermato che la certificazione verde è solo un mezzo per indurre le persone a vaccinarsi. Niente di male, quindi, anche se è una palese discriminazione. La giornalista ha dimenticato una semplice norma morale da tutti condivisa, e cioè che il fine non giustifica i mezzi. Si può ricorrere ad un mezzo cattivo per il raggiungimento di un fine buono, solo nel caso in cui non esista nessun’altra possibilità di raggiungere quel fine.

Per fare un esempio, prendo spunto da un fatto di cronaca nera recente. L’assessore Massimo Adriatici, per raggiungere un fine buono (la propria incolumità), ha fatto ricorso ad un mezzo cattivo (uccisione dell’aggressore). Ora dovrebbe dimostrare, il che è davvero difficile, che quella era l’unica via percorribile, l’unica possibilità.
Claudia Fusani, ammesso che la vaccinazione sia un fine buono, dovrebbe dimostrare che il Green Pass è l’unico mezzo possibile per raggiungerlo. Non è facile.

Renato Pierri

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button