Ambiente & Salute

La legge di Attrazione può cambiare la tua vita

Si amplia ogni giorno di più il parterre di persone (sia singoli individui che organizzati in Associazioni o Centri culturali, di psicologia, di sociologia o che si occupano di autostima e di  empowerment) che manifestano interesse e voglia di conoscere, approfondire e dare attuazione ad uno dei principi più affascinanti e misteriosi dell’Universo: la capacità di attirare nelle nostre vite qualunque cosa desideriamo, sia essa positiva o negativa, attraverso la forza dei nostri pensieri.

Ben poche persone al mondo, infatti, conoscono e comprendono a fondo la potenza di quella che viene chiamata la Legge di Attrazione; di conseguenza riesce difficile o quanto mai complesso padroneggiare questo concetto e i suoi numerosi campi d’applicazione nella vita di tutti i giorni.

Giova allora discettare sul tema per scoprire nei dettagli cos’è la Legge di Attrazione, come funziona e come possiamo superare gli ostacoli che ci impediscono di attingere al suo vero potenziale. Indipendentemente da chi siamo, dalla nostra condizione sociale, dalla nazionalità o dal credo religioso, siamo tutti soggetti alle leggi che governano l’Universo.

La Legge di Attrazione è una di queste, e governa tutti noi e le nostre vite a prescindere dal fatto che siamo consapevoli o meno della sua esistenza.

Sappiamo tutti che una calamita attrae oggetti a sé oppure li respinge a seconda della polarità magnetica: se ognuno di noi immagina di essere una sorta di “magnete umano” in grado di esprimere ed esercitare la propria forza attraverso i pensieri, allora comprenderemo come la Legge di Attrazione utilizza il potere della mente per trasformare in realtà ciò che è già dentro di noi.

Che lo stiamo facendo consapevolmente o inconsapevolmente, ogni secondo della nostra esistenza agiamo come magneti umani che inviano i propri pensieri ed emozioni all’esterno ed esercitano una forza che è in grado di cambiare il corso degli eventi.

Sfortunatamente, molti di noi non si rendono conto del potenziale che è rinchiuso nella nostra mente e lasciano che i propri pensieri ed emozioni controllino negativamente le loro vite.

Esplorare, comprendere e padroneggiare il principio della Legge di Attrazione è una scoperta chiave nella vita di ognuno di noi.

Una volta che il potere dell’attrazione è stato assimilato, potremo imparare ad applicarlo efficacemente alla nostra vita di tutti i giorni, saremo in grado di creare il futuro che desideriamo per plasmarlo a nostro  piacimento.

Ci troviamo di fronte a concetti e potenzialità di non facile metabolizzazione, non solo, ma è oltremodo legittimo provare scetticismo per un percorso dalle straordinarie e forse non ancora del tutto esplorate possibilità.

Le domande del tutto legittime, per l’amor del cielo, che vengono poste sono: come può un concetto tanto semplice e astratto avere un fondo di verità?.

Dove sono le prove scientifiche? Non sembra “troppo bello per essere vero”?.

Il campo della fisica quantistica negli ultimi anni ha contribuito a far luce sull’incredibile impatto che il potere della mente ha sulle nostre vite e sull’universo in generale. Più questa idea viene esplorata dalla comunità scientifica, maggiore è la comprensione che abbiamo di quanto significativo sia il ruolo della mente nel plasmare le nostre vite e il mondo che ci circonda.

Non occorre essere esperti di fisica quantistica o comprenderne a fondo i concetti per godere dei molti benefici della Legge di Attrazione, ma ci è utile per capire quali siano i suoi fondamenti scientifici per poter afferrare meglio i meccanismi che stanno alla base dell’Attrazione.

La fisica quantistica è una branca della fisica che si occupa dello studio dei quanti: un quanto di energia esiste solo come un’onda di posizioni e movimenti probabili nello spazio.

È onnipresente, ma allo stesso tempo in nessun luogo.

La luce e la materia che lo compongono non esistono finché qualcosa non accade per renderli reali, ma cos’è esattamente questo “qualcosa”?.

La scienza ci dice che questa “materializzazione osservabile” è chiamata “collasso della funzione d’onda”.

E ulteriori indagini hanno rivelato che è la coscienza a compiere questa azione per manifestare la realtà.

Poiché sia la coscienza che lo spirito non risiedono nel mondo fisico, ha senso pensare che possiamo manipolare meglio la nostra realtà fisica quando siamo in uno stato ispirato o in generale adottiamo un atteggiamento positivo.

Quando rimaniamo in questo stato di ricettività e gratitudine, emergono schemi, aumentano le vibrazioni positive, le persone vogliono essere intorno a noi e unirsi a noi in quello stato di perfezione.

In questa modalità è più facile convergere una funzione d’onda positiva.

Questo fenomeno dell’osservazione della realtà si estende anche agli altri meccanismi sensoriali: quando senti qualcosa istintivamente, dettato dalla tua voce interiore, oppure quando visualizzi uno scenario ipotetico nella tua mente, stai facendo la stessa cosa che faresti osservandolo… lo stai sperimentando.

Pertanto, l’esperienza è una parola più appropriata per descrivere la vera natura del “collasso della funzione d’onda”. Se una persona auto-genera la propria evoluzione e la sua crescita spirituale, attira a sé un’esperienza positiva.

Tuttavia, quando una persona rimane passiva, lasciandosi trascinare dagli eventi e accettando qualunque cosa gli venga offerta, cade preda del caos della natura che distrugge e ricostruisce tutto a un livello superiore, con lo scopo ultimo di ristabilire l’ordine universale delle cose.

Gli antichi greci, che sapevano che la funzione dello spirito era quella di annullare tutto ciò che non era in ordine, chiamavano questo processo Ktisis.

Al più elementare livello della realtà, noi siamo sia operatori che macchine. Masaru Emoto è stato uno scienziato giapponese, forte sostenitore dell’idea che i nostri pensieri e le nostre intenzioni abbiano un impatto sul regno fisico: per oltre 20 anni e fino alla sua morte nel 2014 ha studiato le prove scientifiche di come la struttura molecolare dell’acqua è in grado di trasformarsi quando viene esposta a parole umane, pensieri, suoni e intenzioni. Una cosa pazzesca solo a dirlo, figuriamoci a metterla in pratica.

Nel suo esperimento più famoso, esposto nel best seller The Hidden Messages in Water, Emoto dimostra come le molecole dell’acqua di alcuni bicchieri sui quali i partecipanti all’esperimento avevano proiettato emozioni e concetti (come amore, odio, perdono) si erano cristallizzate in forme diverse a seconda dell’emozione associata. L’intento amorevole, benevolo e compassionevole umano porta a formazioni molecolari fisiche esteticamente piacevoli, mentre l’acqua esposta a intenzioni negative si traduce in una forma fisica disarmonica e spiacevole. Il fenomeno è stato osservato attraverso la risonanza magnetica e le fotografie ad alta velocità. Ogni cristallo d’acqua è stato esposto all’emozione scritta accanto ad esso prima di essere fotografato.

Non è, però, tutto cosi facile come sembra o può sembrare; se bastasse pensare intensamente ad un concetto per manifestarlo nel mondo reale, nessuno di noi vivrebbe una vita lontana dal proprio ideale  e saremmo tutti soddisfatti e perfettamente felici del nostro stato attuale. Il fatto che la realtà sia ben lontana da quest’utopia ci dimostra quanto il lavoro mentale da svolgere sia in realtà più complesso.

Per quanto suoni contraddittorio, molto più spesso di quanto crediamo i nostri obiettivi non rappresentano ciò che desideriamo realmente. Il modo in cui siamo stati cresciuti ed educati, il nostro passato, le nostre sovrastrutture mentali e le persone che ci circondano giocano tutti un ruolo chiave nel plasmare i nostri modelli mentali. Un esempio pratico ci può aiutare a comprendere meglio il tipo di percorso che occorre intraprendere per rendere possibile, concreto e reale un determinato desiderio/bisogno: in questo momento della tua vita ti trovi in una situazione economica sfavorevole e avresti bisogno di più denaro per riuscire a pagare tutte le spese che devi fronteggiare.

Consciamente, ti stai dicendo che vuoi del denaro, ma a livello inconscio hai sempre associato il denaro a un concetto negativo, all’avidità, al male. Inoltre, visto che sei arrivato a non avere soldi, pensi a livello inconscio di non meritare più denaro di quello che hai. Infine, continui a lamentarti della tua situazione finanziaria con i tuoi amici e famigliari. Quel denaro di cui hai bisogno non si manifesterà mai nella tua vita, perché lo stai allontanando tramite le tue vibrazioni e i segnali che invii all’Universo.

Per manifestare davvero quel denaro nel mondo, non soltanto devi desiderarlo, ma devi comportarti, pensare e prendere decisioni come se quel denaro fosse già reale e tu sapessi di meritarlo. Aiutiamoci allora a risolvere il problema con un esercizio pratico che ci aiuterà ad allineare pensieri, desideri e parole in una meravigliosa manifestazione della Legge di Attrazione.

La prima parte dell’esercizio consiste nel visualizzare chiaramente quello che desideri. Sembra semplice a prima vista, ma molte persone non hanno idea di ciò che desiderano realmente.

Quando nella tua mente hai chiaro soltanto ciò che non vuoi, ottieni il risultato opposto: la mente segue questi segnali (semplicemente perché non ne riceve altri) e invia le vibrazioni sbagliate, di fatto allontanando il cambiamento positivo e anzi calamitando a te altra negatività. Gli psicologi sanno da anni che visualizzare un’intenzione nella nostra mente equivale a far collassare molte possibilità a favore di quella sperimentata personalmente dall’osservatore.

È importante quindi creare una chiara immagine mentale di quello che si desidera ,scendendo nei particolari e immergendoti totalmente in quella visione. Se desideri del denaro, immagina la sensazione di toccare le banconote con mano, di vedere il tuo estratto conto con la cifra che desideri, non avere più debiti. Prova a trasformare tutte le tue convinzioni negative (“non riuscirò mai a ripagare i debiti”) in affermazioni positive (“avrò il denaro necessario per ripagare tutti i miei debiti”) e sfrutta a tuo vantaggio il potere della visualizzazione.

La Legge di Attrazione è molto sensibile ai sentimenti positivi, anche se non sono direttamente collegati al tuo desiderio. Se sei una persona che vede perennemente il bicchiere mezzo vuoto, che dà per scontato ciò che ha, che è arrogante verso il prossimo, non importa quanto intensamente riuscirai a visualizzare i tuoi desideri: questi saranno sempre sormontati dalla negatività che ti circonda.

Un ottimo metodo per superare questi complessi è quello di esercitare l’arte della gratitudine: rifletti su quello che hai, su tutte le tue fortune, sulla tua vita, e sii sinceramente grato. Non importa quanto ti sembra negativa la situazione attuale: abbiamo sempre qualcosa per cui essere grati. Ogni mattina appena ti svegli prenditi cinque minuti per pensare a tutte le cose positive che fanno parte della tua vita, e ringrazia per ognuna di esse.

Questo significa che non devi fare nulla per cambiare le cose? Assolutamente no. Semplicemente, l’accettazione è la base più solida per il cambiamento.

La Legge di Attrazione si manifesta anche attraverso le parole, i gesti, il modo in cui interagisci con il mondo. Più irradierai gentilezza, ottimismo, positività e più attirerai verso di te altri motivi per alimentare queste emozioni.

Esercitati a migliorare l’autoconsapevolezza delle parole che usi per descrivere te stesso e la tua vita. Parole negative e impotenti come “non posso”, “non riesco”, “non dovrei”, “non merito” dovrebbero essere evitate. Ti spogliano della tua capacità di manifestare la vita che vuoi vivere.

Come creatore del tuo universo, quello che dici è la tua realtà. Pertanto, la prossima volta che ti sorprendi a usare parole negative, riprendi il controllo e inquadra le tue parole in modo che abbiano un impatto molto più positivo sul tuo mondo.

Ad esempio, se di solito dici qualcosa come “sono in sovrappeso”, perché non trasformarlo in una dichiarazione più positiva e costruttiva come “sto diventando più sano e ogni giorno mi avvicino sempre di più a il mio peso ideale”.

Le tue parole sono la vernice con cui dipingi la tua realtà. Scegli quelle parole con saggezza e positività per creare una realtà che faccia bene a te e a chi ti circonda. In molti fanno fatica ad applicare subito la Legge di Attrazione per i grandi cambiamenti che desiderano nelle proprie vite. Per questo è consigliabile tralasciare idee faraoniche e partire da piccole cose all’apparenza insignificanti per familiarizzare con il concetto di Attrazione, ad esempio pensa “oggi voglio vedere qualcosa di azzurro”.

Visualizza il colore azzurro  forte e chiaro nella tua mente e convinciti fortemente che vedrai qualcosa di azzurro . Questo desiderio è specifico, lo hai visualizzato e non hai motivi inconsci per opporti ad esso. Una volta che avrai familiarizzato con il concetto e avrai capito come focalizzarti sull’idea che cerchi, puoi procedere per gradi e manifestare idee e concetti sempre più grandi.

Riaffermare giorno per giorno la tua volontà di vivere una vita migliore è un mantra potentissimo che ti aiuterà a sprigionare il tuo vero potenziale. Un gran numero di donne e uomini che hanno fatto la storia, figure iconiche che ancora oggi idolatriamo, onoravano e mettevano in pratica la Legge di Attrazione: molti poeti, artisti, scienziati e grandi pensatori come Shakespeare, Blake, Emerson, Newton e Beethoven hanno trasmesso questo messaggio attraverso le loro opere. Alcuni sostenitori contemporanei della Legge di Attrazione includono Oprah Winfrey, Lady Gaga, Jim Carrey, Denzel Washington e Steve Jobs.

Sii grato per ciò che hai; finirai per avere di più. Se ti concentri su ciò che non hai, non ne avrai mai abbastanza. Vivo nello spazio della gratitudine – e sono stata premiata un milione di volte per questo. Ho iniziato a ringraziare per le piccole cose, e più ero grata, più aumentavano i motivi per esserlo.

Questo perché ciò su cui ti focalizzi si espande e quando ti concentri sulla bontà della tua vita, ne crei di più. Opportunità, relazioni, persino il denaro scorrevano sulla mia strada quando imparavo ad essere grata, qualunque cosa accadesse nella mia vita. Più ti lodi e celebri la tua vita, più c’è nella vita da celebrare.

Ottieni nella vita ciò che hai il coraggio di chiedere.

– Oprah Winfrey

  Giacomo Marcario

Comitato di Redazione de Il Corriere Nazionale

foto oasi sana

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button