Arte, Cultura & Società

Exit Urban Magazine, intervista ad Ale Musella

D- Ale Musella, fondatore e editor del magazine Exit Urban Magazine www.exiturbanmagazine.it , tra i più emergenti e rilevanti, ci pare, nel panorama culturale contemporaneo italiano, Uno Zoom… sul project e lo stato dei lavori artistici… in corso ?

 

R – Sono molti, stiamo creando un vero e proprio contenitore, in cui convergono curatori, galleristi critici d’arte, blogger, giornalisti per dare un alternativa alle tante, troppe situazioni poco chiare che sfruttano artisti o presunti tali, promettendo molto e mantenendo poco o niente, ovviamente non faccio di tutta l’erba un fascio, ma non serve a niente nascondersi dietro ad un dito e fingere che il sistema arte oggi funzioni perfettamente. 

D- Ale Musella, nei tempi di Internet, una sfida fuori del coro, un magazine cartaceo?

R – Assolutamente si, quello che solo qualche anno fa poteva sembrare una scelta obsoleta, in realtà non è mai andato via nella mente della gente, il telematico e il cartaceo possono convivere tranquillamente, ovvio cartaceo senza internet non avrebbe senso , qui un grande grazie va rivolto all art director argentina Nerina Fernandez che con me in una notta di novembre 2019 in poche ore davanti ad un computer e diverse birre ha creato la grafica del magazine con chiaro rimando al pop e alla musica anni 80…Per far conoscere meglio gli artisti è nato anche  www.artandinvestments,com.

 D- Alex Musella, il ruolo dell’informazione anche culturale o artistica nell’era, purtroppo, del virus?

R – Fondamentale, ma se non pilotata, libera e aperta, vera e non faziosa, soprattutto in un periodo dove la paura rischia di fermare la mente, che invece , proprio in questi momenti ha bisogno di evadere.  In pandemia noi abbiamo spinto molto , quasi obbligando gli artisti a non fermarsi perché continuamente incalzati da progetti proposti e interviste, e in molti ci hanno ringraziato , questa per il team è un enorme soddisfazione. 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button