Cronaca Sul lago di Como frana l’antica strada romana Regina per la pioggia

Sul lago di Como frana l’antica strada romana Regina per la pioggia

Centinaia gli interventi dei Vigili del Fuoco nelle ultime ore a causa del maltempo che si è abbattutto da molte ore sulla città lacustre

La vecchia Statale Regina, la strada costruita dai romani che collega Como con le estremità del suo lago, è franata quattro volte in una mattina a causa del maltempo piombato nell’estate del lago. Le piogge delle ultime ore stanno procurando grossi disagi sul territorio lariano.

Il traffico della Regina è stato bloccato, le strade sono invase dai detriti e dal fango e alcuni paesi sono rimasti isolati.  Stando a quanto riferito dai vigili del Fuoco all’AGI, sono centinaia gli interventi che hanno dovuto compiere, localizzati soprattutto nei paesi lacustri di Blevio, Lezzeno, Brienno, Laglio, Colonno e Argegno.

A Cernobbio è stato evacuato un condominio. I vigili sono accorsi anche per mettere in sicurezza una persona anziana, non autosufficiente, nella sua abitazione di Laglio. A Olgiate Comasco e Uggiate Trevano sono state evacuate una quarantina di persone. Da molte ore la pioggia batte in modo incessante.

“State a casa”, dice il sindaco del paese di Clooney

Roberto Pozzi, sindaco di Laglio, invita in un messaggio su Facebook i suoi concittadini a “stare casa”. “Tracimata Val Caradello. Case allagate e persone evacuate dai Vigili del Fuoco. Un torrente di acqua e fango e poi confluito sulla SP 71 Regina allagandola e facendo crollare i muri a lago in zona ristoranti. Franata Via delle Frazioni in località Tana della Volpe, appena riqualificata. Provinciale bloccata per smottamenti. Evitate di mettervi in movimento, tutto il Basso Lario è in emergenza” è il messaggio agli abitanti di Laglio, paese reso celebre da George Clooney che possiede la principesca ‘Villa Oleandra’ su questa sponda.

In un precedente post, il primo cittadino dava conto del fatto che “il torrente Caradello ha trasportato a valle fango, detriti, sassi e macerie, abbattuto due ponti e finito la folle corsa incrociando la provinciale all’altezza della Villa Dell’Orto e dividendosi a sinistra verso Piazza Roma abbattendo muri a lago e trascinando macchine e a destra portando una gran massa di alberi e detriti fin quasi al municipio”.

Chiuso il più grande hub vaccinale della provincia

A partire dalle 17 del 27 luglio, il più grande hub vaccinale della provincia di Como, quello di Villa Erba, è stato chiuso per il maltempo. La decisione è stata presa di comune accordo tra l’Asst Lariana, la Prefettura e il Comune di Cernobbio.

AGI

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Articolo precedenteConfermata in appello la condanna per diffamazione ad Antonio Di Pietro
Articolo successivoQuel vizio che sta depredando le spiagge della Sardegna

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui