Sport & Motori

Monte-Carlo: per la 90° edizione del Rally ci sarà un tuffo nel passato

Una rifocalizzazione della gara nel Principato voluta dall’Automobile Club de Monaco per poter festeggiare al meglio questa 90a edizione. La gara inaugurale del Campionato del Mondo Rally 2022 lascia temporaneamente Gap, città che l’ha ospitato dal 2014 e quella di Valence, per occupare eccezionalmente i suoi quartieri invernali al porto del Principato di Monaco. 

Modificato di oltre il 95% rispetto allo scorso anno, il nuovo percorso presenta prove cronometrate molto impegnative, ricavate nei dipartimenti delle Alpi Marittime e delle Alpi dell’Alta Provenza.

Dopo tre giorni dedicati alle ricognizioni giovedì 20 gennaio alle 18.45 dalla nuovissima Place du Casino è previsto il via ufficiale con la prima tappa in notturna composta da due prove speciali per un totale di 38,83 chilometri cronometrati, Lucéram e la Bolléne Vesubie. Si inizierà quindi con la prestigiosa notte del Turini. Venerdì 21 gennaio nel nord del dipartimento delle Alpi Marittime è ambientata la seconda giornata di gara con un totale di 6 speciali e 118,88 km cronometrati, con cambio gomme e riordino a Puget-Théniers a metà giornata. 

Per la terza giornata di sabato 22 gennaio direzione Alpes-de-Haute-Provence che totalizza 94,10 chilometri cronometrati. Cinque i crono in programma (tra cui le classiche di Malijai e Thoard) con cambio gomme e riordino a Digne-les-Bains a metà giornata. Infine domenica 23 gennaio le ultime quattro speciali per complessivi 67,52 chilometri con due passaggi a “La Penne / Collongues” (19,45 km) e “Briançonnet / Entrevaux” (14,31 km) che ospiterà la Power Stage durante il secondo passaggio.

montecarloliving.com

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button