Cronaca

Migliorarsi a piccoli passi. San Marco la Catola (Fg) /

Un viaggio alla scoperta delle bellezze di San Marco la Catola, incantevole borgo dei Monti Dauni, giochi per imparare ad amare se stessi e la propria salute, a rispettare l’ambiente e le altre persone, passando per un pranzo nel bosco e un concorso fotografico. Tutto questo e molte altre idee dedicate ai bambini arricchiscono la sesta edizione di “Migliorarsi a piccoli passi” 2021, manifestazione itinerante che si svolgerà il 1° agosto. Il ritrovo è alle 10.30 nel Campo da tennis all’ingresso del paese.

Decine di bambini e bambine, dai 6 ai 10 anni di età, provenienti anche da centri limitrofi parteciperanno a una domenica densa di micro-eventi multidisciplinari, tra laboratori e set fotografici allestiti per il paese, con l’accompagnamento di numerosi esperti.

dav

Tra le novità di quest’anno c’è la partecipazione di Cristian Albano, piccolo protagonista della rubrica video “In viaggio con Cristian”, che sta riscuotendo enorme successo sui social e non solo. Sarà lui ad aprire alle 11 il programma di Mapp21 introducendo i suoi coetanei nell’ambiente che li circonda, illustrando luoghi e personaggi storici.
Seguirà la lezione sui colori del lookmaker Carlo Ventola, ideatore e organizzatore dell’iniziativa. Quindi i bimbi parteciperanno ad “Imbarchiamoci”, gioco con le barchette da far navigare in mare aperto che è il proseguimento dell’Abbarchiamoci della passata edizione. “Dopo la tempesta che l’anno scorso abbiamo affrontato insieme – spiega la psicologa Lucia Susanna – dobbiamo imparare a ripartire da noi, dalla nostra individualità, dal benessere di ciascuno per immergersi insieme nel prosieguo del viaggio che è la nostra vita.

dav

Torna in una nuova veste il gioco del “Semaforo alimentare” con la biologa nutrizionista Antonella Riccelli che proporrà nuove esperienze legate ai sapori. “Oltre alla frequenza con cui assumere i vari alimenti – annuncia Riccelli – quest’anno ci focalizziamo sui gusti percepiti dalle papille gustative della lingua. Ad occhi chiusi, dopo aver assaggiato alcuni alimenti, i bambini dovranno saper individuare l’amaro, il dolce, il salato, l’acido e il piccante”. Sulla tema della sana alimentazione interverrà anche lo chef Peppe Zullo, che offrirà anche un’ampia panoramica dei prodotti ortofrutticoli del territorio.

La squadra che durante la mattinata avrà maggiorente rispettato i valori diffusi da Mapp21 riceverà un premio speciale intitolato a Marina Corvino, co-organizzatrice di Migliorarsi, scomparsa prematuramente.

Ulteriore novità riguarda la pausa pranzo che sarà all’aria aperta, nel Bosco di San Cristoforo, per tutti i partecipanti e le loro famiglie che vorranno aderire all’iniziativa, grazie alla convenzione con ristoratori del posto e alle aziende BioRicci, Olio Carlucci e Terre e Gusti che forniranno i loro prodotti per il menù preparato dalla nutrizionista.

dav

Poi, a partire dalle 15, San Marco la Catola si trasformerà in un grande set fotografico con protagonisti bambini e luoghi. A fotografi, visagisti, costumisti e parrucchieri il compito di riprodurre vari stili e valorizzare le location assegnate.

Alle 19.30 è fissato il rientro delle squadre al Campo da tennis, dove avrà luogo una sfilata presentata da Davide Ventola e allietata dalle note della Unza Unza Band.

Gli scatti realizzati dai fotografi parteciperanno a un concorso e faranno parte di un book. Sia il team vincitore che il bambino o la bambina (con il suo nucleo familiare) la cui foto risulterà la più votata da due giurie avranno in premio un viaggio a Bruxelles, con soggiorno gratuito e visita alle istituzioni europee, messo a disposizione dall’europarlamentare Mario Furore.

“Migliorarsi a piccoli passi” 2021 è realizzato dall’associazione “Noi Noi” di Lucera in collaborazione con il Comune di San Marco la Catola e il sostegno della Regione Puglia (Fondo speciale per Cultura e Patrimonio culturale L.R. 40/2016 – Investiamo nel nostro futuro), di Costruiamo la Cultura – Puglia365, Teatro Pubblico Pugliese e Consorzio regionale per le arti e la cultura.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button