Vietri (FdI): milioni di ricaduta su Taranto?

Vietri (FdI): milioni di ricaduta su Taranto?

Melucci fornisce dati di aziende consulenti di SAILGP. Il sindaco ha fornito i dati sulla ricaduta economica della regata per la quale sono stati spesi 3 milioni di euro in favore di SailGp e altri 350 mila euro circa per spese correlate.

Una ricaduta economica, secondo Melucci, pari a tre volte l’investimento; 3 milioni 350 mila euro moltiplicato per tre dovrebbe aver fatto ricadere sul territorio, come egli racconta, oltre 10 milioni di euro.

 Il dato comunicato, invece, dalle società di consulenza incaricate a fornire tale stima è di 6,8 milioni di dollari al cambio, quasi 5,8 milioni di euro.

Una cifra che il sindaco attribuisce soprattutto alla presenza di tremila (tremila???) pernottamenti in città registrati nel corso della regata.

Anche questa affermazione non ha una spiegazione logica.

Infatti, prendendo per buono il dato dei tremila turisti, assegnando a ciascun pernottamento un valore medio di cento euro moltiplicato per le due notti del weekend e moltiplicando ancora per tremila persone si sarebbe registrato un introito di 600 mila euro.

Aggiungendo poi per i pasti altri cento euro a testa per ciascun turista e per ciascun giorno di pernottamento altri 600 mila euro: 1 milione e duecentomila euro in tutto.

Se pure avessimo notato tremila turisti sul lungomare in entrambi i giorni dell’evento, vorremo comunque capire come sono ricaduti sulla città i restanti 4 milioni e 600 mila euro mancanti a questi semplici calcoli.

Ma la cosa che vogliamo evidenziare è che la valutazione della ricaduta economica dell’evento è stata elaborata da due società, Deloitte e YouGov Sport, che il sindaco ci tiene a sottolineare sono “indipendenti”.

Due aziende che sono sì “indipendenti” ma che, il buon Melucci omette di dire, sono consulenti di SailGp e utilizzate da questa organizzazione per quantificare la ricaduta della sua presenza sui territori ospitanti e sulla scorta di queste risultanze proporsi per le nuove tappe dell’evento.

Non ci vuole molto a fare una semplice ricerca in rete.

Delle due l’una: o la consulenza per calcolare la ricaduta economica a queste aziende è stata affidata dal comune che casualmente ha ingaggiato proprio le due società che elaborano per SailGp questo tipo di stima per promuovere l’evento oppure la certificazione della ricaduta economica su Taranto è stata commissionata direttamente dalla stessa SailGp.

Ovviamente, il sindaco nella sua lunga conferenza stampa non ha riferito nulla a riguardo e allora ogni cittadino tragga le sue conclusioni.

L’amministrazione comunale dice che trattasi di dati ufficiali (perché ufficiali?) che vanno presi per buoni così come vengono comunicati dal sindaco.

Bisogna convincersi insomma, punto e basta, che sul piano economico non ci abbiamo rimesso!

Così Melucci completa la grande operazione di marketing messa in piedi con i soldi dei contribuenti per la regata che verrà venerata quotidianamente, e a tutte le ore del giorno, fino alle prossime elezioni comunali.

Con la città che al termine della sua conferenza stampa si è ritrovata incredibilmente ricoperta da milioni di dollari.

 

Giampaolo Vietri – Capogruppo Fratelli d’Italia al Comune di Taranto


Redazione

Redazione