Taranto – Al posto dell’area Belleli arriva Ferretti

Taranto – Al posto dell’area Belleli arriva Ferretti

Cons. Borraccino, firmato l’accordo di programma Col gruppo  Ferretti per l’area ex yard Belleli di Taranto

Giornata importante per Taranto con la firma dell’Accordo di programma col Gruppo Ferretti da parte del Presidente Emiliano per conto della Regione Puglia. Si aggiunge così un altro tassello importante nella giusta direzione per quel cambio di passo che a vari livelli stiamo perseguendo per il rilancio della città di Taranto, con i pregevoli lavori del primo cittadino, Rinaldo Melucci,  e del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Proprio due giorni fa, l’area ex Yard Belleli era stata oggetto di determinazioni adottate dal Tavolo Istituzionale del CIS, al quale abbiamo partecipato come Regione Puglia e che ha visto l’approvazione di interventi per la reindustrializzazione e delle relative risorse da utilizzare.

Parte, dunque, l’importante progetto di riconversione industriale e di sviluppo economico produttivo dell’area ex Yard Belleli di Taranto: un’ottima opportunità di sviluppo per il nostro territorio.

Con l’Accordo di Programma tra Ministeri della Transizione ecologica, dello Sviluppo economico, delle infrastrutture e della mobilità sostenibile, per il Sud, Regione Puglia, Provincia e Comune di Taranto, Autorità portuale del Mar Jonio, Anpal, con il Gruppo Ferretti SpA, l’intera zona di circa 38 ettari di estensione, compresa tra Punta Rondinella ed il così detto “V sporgente”, sarà oggetto di importanti interventi  risolutivi delle situazioni di criticità ambientale, socio-economica e di riqualificazione del territorio tarantino.

Nell’ area interessata, che fa parte del Sito di Interesse Nazionale (SIN) di Taranto, istituito nel 2000, di competenza dell’Autorità portuale di Taranto, sono previsti innanzitutto lavori di messa in sicurezza permanente dell’intera area, e poi una serie di interventi per la  realizzazione e la messa in esercizio di un nuovo insediamento produttivo della Ferretti SpA, multinazionale italiana che opera nel settore della cantieristica navale, proprietaria di diversi marchi commerciali che si occupano di progettazione, produzione, e commercializzazione di panfili da 6 a 85 metri di lunghezza.

Opere di bonifica , di capping superficiale, edilizia di base, pavimentazione di piazzali carrabili, nuove infrastrutture per la viabilità, elettriche, impiantistiche, saranno presto realizzate in questo nuovo insediamento che rientra tra i cantieri navali di superficie complessiva superiore a 2 ettari.

Il tutto seguirà un cronoprogramma ben preciso che prevede l’esecuzione totale dei lavori entro il 2022, mentre le attività nelle aree ultimate dovrebbero partire entro luglio 2022.

L’investimento complessivo del progetto integrato di messa in sicurezza, riconversione industriale e sviluppo economico produttivo dell’area ex Yard Belleli di Taranto è pari a circa € 200 milioni di €, di cui: € 62,6 milioni di finanziamento privato da parte della Ferretti e € 137,6 milioni  di finanziamento pubblico, necessari, questi ultimi, ad assicurare il pieno recupero ambientale dell’area, con una partecipazione diretta della Regione Puglia di 41,5 milioni di euro destinati alla bonifica dell’area.

Le ricadute occupazionali per il territorio jonico saranno significative e a tal proposito verranno avviate le procedure previste dalla normativa nazionale e regionale vigente finalizzate alla formazione ed al supporto nelle assunzioni delle unità lavorative da impiegare.

MINO BORRACCINO

Consigliere politico del Presidente della Regione per il coordinamento

del Piano per Taranto.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *