Il Panlink Saxophone Quartet in Italia con sei date sul Gargano per volontà del foggiano Manuel Padula

Il Panlink Saxophone Quartet in Italia con sei date sul Gargano per volontà del foggiano Manuel Padula

C’è tanto Gargano nel tour italiano del Panlink Saxophone Quartet, quotata formazione europea di  sassofoni provenienti dal Koninklijn Conservatorium Anwerpen di Anversa.

Sono ben sei le date che interesseranno la provincia di Foggia nel mese di luglio dal tour denominato “Musica dei popoli”, poiché porterà le diverse culture musicali in Italia e in Europa. Attraverso le molteplici sfaccettature timbriche del saxofono, infatti, il quartetto europeo propone nei suoi concerti la musica in tutti le sue forme: dallo stile barocco, romantico, fino al contemporaneo.

Formatosi durante gli anni di studio con il maestro Hans de Jong, rinomato sassofonista e direttore artistico del RASP (Royal Antwerp Saxophone Project) in Belgio, il Panlink Saxophone Quartet annovera tra i suoi componenti l’ungherese Balázs Klacsák al saxofono soprano, gli italiani Raffaele Manuel Padula ed Emidio Ranieri Tomeo, rispettivamente al saxofono contralto e al saxofono tenore, e lo spagnolo Manuel Adan Herrera al saxofono baritono.

I singoli artisti vantano una florida attività concertistica, sia come solisti che in formazioni orchestrali e cameristiche, nelle più importanti rassegne musicali europee e sono spesso ospiti per masterclass e lezioni concerto. Inoltre hanno al loro attivo registrazioni radiofoniche, dischi con diverse etichette e ricoprono ruoli di endorsement per importanti brand di fama intercontinentale, come la Cannonball Musical Instruments e la JLV Sound Paris.

Dopo aver conquistato il pubblico belga lo scorso 29 giugno allo Zomerfabriek Teatre di Antwerpen, con due appuntamenti in Molise è partito il tour tutto italiano che solo nel mese di luglio prevede sei date consecutive in provincia di Foggia, sul Gargano in particolare, come fortemente voluto da Manuel Padula, sassofonista in grande ascesa, originario di Rodi Garganico, dov’è anche direttore artistico del Rodi Summer Music, fortunato festival di classica.

Il Panlink Saxophone Quartet sarà quindi a Rodi Garganico il 14 luglio (alle 21.30 Chiesa di San Pietro), il giorno successivo suonerà a Vico del Gargano (alle 21.30 nella Chiesa Madre) in un evento patrocinato dal Comune di Vico in collaborazione con la Pro Loco, il 16 luglio a Ischitella (alle 21.30 nella Chiesa Madre) grazie alla Pro Loco Uria di Ischitella, quindi il giorno 17 a Cagnano Varano in una serata patrocinata dal Comune.

Il 19 luglio si esibirà alla Corte dell’Elite di Vieste in un concerto patrocinato dal Comune di Vieste e organizzato in collaborazione con l’Associazione Nuova Diapason della professoressa Maria Candelma. Infine, il 20 luglio sarà a San Nicandro Garganico per un evento in collaborazione con la professoressa Rosa Ricciotti, icona musicale del Gargano nord.

Poi il Panlink Saxophone Quartet lascerà la Puglia per raggiungere le Marche, dove si esibirà il giorno 21, e quindi si sposterà nel Lazio, a Genzano di Roma, dove suonerà il 22 luglio nel concerto organizzato dall’Associazione Casa delle Culture e della Musica, rappresentata dal direttore artistico Valeriano Bottini.

Queste le date di luglio:

10/07: Cerro al Volturno (IS)

13/07: Carovilli (IS)

14/07: Rodi Garganico (FG)

15/07: Vico del Gargano (FG)

16/07: Ischitella (FG)

17/07: Cagnano Varano (FG)

19/07: Vieste (FG)

20/07: San Nicandro Garganico (FG)

21/07: Marche

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione