Aliandro: “l’elezione dell’ing. Andretta ad amministratore unico di acquedotto lucano è espressione di meritocrazia e democrazia”

Aliandro: “l’elezione dell’ing. Andretta ad amministratore unico di acquedotto lucano è espressione di meritocrazia e democrazia”

“L’elezione ad Amministratore Unico di Acquedotto Lucano dell’Ing. Andretta, valido professionista lucano, conosciuto e affermato anche a livello nazionale, rappresenta un inno alla democrazia e alla meritocrazia. Il complotto ordito dal centrosinistra è fallito, nonostante abbiano schierato tutti i sindaci amici contro la Giunta Bardi con l’intento di trasformare il rinnovo della governance di Acquedotto Lucano in un referendum contro Bardi. Bisogna riconoscere soltanto ad Italia Viva il merito di essersi sottratti ad un gesto di tale irresponsabilità. La votazione poteva rappresentare un valido esercizio di partecipazione inedito e importante, invece è stata trasformata in una becera campagna elettorale. Al Presidente Bardi, invece, va il grandissimo merito di aver dimostrato ancora una volta fiducia e disponibilità verso gli amministratori locali, resi partecipi in un processo decisionale tanto importante che concerne un bene fondamentale che appartiene a tutti i lucani, l’acqua”

“Colgo quindi l’occasione per augurare un proficuo lavoro all’Ing. Andretta: con questo cambio di menagment si inaugura un nuovo corso che ci auspichiamo porti ad un’opera di risanamento di tutte le problematiche irrisolte o mal gestite in passato. Il Gruppo Consiliare Lega, con le altre forze politiche di maggioranza, è pronto ad instaurare un rapporto di sana e reciproca collaborazione con il nuovo Amministratore Unico Andretta, essendo certi che nei prossimi tre anni saprà onorare al meglio il mandato conferitogli” 

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione