Una fondazione e casa della musica Tito Schipa a Lecce: i lavori della sesta commissione

Una fondazione e casa della musica Tito Schipa a Lecce: i lavori della sesta commissione

Una proposta di legge per valorizzare il patrimonio culturale di Tito Schipa, i documenti e beni materiali (cimeli e abiti di scena), attraverso la creazione di una fondazione intitolata al grande tenore leccese.

È il progetto annunciato dal consigliere Paolo Pagliaro nella nuova audizione in commissione cultura del Consiglio regionale sulla proprietà e destinazione d’uso dell’ex Liceo musicale Tito Schipa di Lecce, richiesta insieme al vicepresidente dell’Assemblea Cristian Casili e convocata dal presidente dell’organismo consiliare alla cultura Donato Metallo.
“Utile la fondazione, purché indipendente e dotata di un fondo di gestione”, secondo l’assessore regionale alla cultura Massimo Bray, che si è detto “appassionato” al tema e all’idea di creare un luogo identitario per la città.

Una casa della musica, che ospiti i linguaggi della musica e un centro culturale con varie destinazioni d’uso. Per Bray l’esempio da seguire è il Palau de la Musica catalana di Barcellona: è la prima scelta da fare, con l’obiettivo prestigioso di creare la prima scuola civica italiana di musica, per accogliere allievi meritevoli, di famiglie che non avrebbero la possibilità di sostenere gli studi e acquistare gli strumenti.

Dopo anni di abbandono, l’edificio donato dall’artista internazionale alla comunità leccese è in fase di avanzata ristrutturazione nel centro storico del capoluogo salentino.

Disponibili a collaborare alla valorizzazione i soggetti istituzionali interessati – Comune, Provincia, Camera di Commercio – il Conservatorio musicale Schipa, l’Associazione Mito Tito Schipa-Aps e la famiglia.

In una successiva audizione, richiesta dal consigliere Antonio Gabellone, è stato affrontato il nodo della mancata stabilizzazione di personale dirigente dell’area sanitaria professionale tecnica e amministrativa (SPTA). L’assessore al lavoro Sebastiano Leo convocherà un tavolo operativo con le parti interessate, per definire un percorso tecnico. (fel)

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *