Diritti & Lavoro

Lettera aperta al presidente dell’Anci, Antonio Decaro, Sindaco di Bari, per il disagio dei sindaci del sud per la beffa del Pnrr

Egregio Presidente, caro Antonio

Ti rappresento le richieste che i sindaci di Recovery Sud rivolgono all’Anci:

  1. Incrementare il fondo per la progettazione, affidando direttamente, senza gara, fondi per la creazione di un parco progetti coerente con le linee guida del PNRR in base alle necessità locali e in misura proporzionale alla popolazione.
  2. Sostenere ed estendere il lavoro di ricognizione dei fabbisogni e delle necessità dei Comuni del Sud, come già richiesto alle Anci regionali, richiesta alla quale non è seguita alcuna risposta.
  3. Assumere 2 tecnici ogni 10mila abitanti lasciando ai Comuni la scelta della figura professionale (architetto, ingegnere o responsabile finanziario).
  4. Delega ai territori della cabina di regia per spendere le somme assegnate (vedi patto territoriale).
  5. Istituzione di un coordinamento Mezzogiorno delle Anci del Sud che monitori l’andamento dei divari territoriali in ordine a Lep, dotazioni infrastrutturali, fondi per la Cultura, dotazioni organiche dei Comuni, capacità di spesa, ecc.
  6. Netta presa di posizione contro l’autonomia differenziata nella misura in cui essa si traduce in un rischio di impoverimento dei Comuni del Sud.
  7. Massima vigilanza sull’allocazione delle risorse del PNNR. Come ha spiegato l’economista Gianfranco Viesti, una precisa quantificazione dell’investimento nel Mezzogiorno è contenuto in 33 delle 157 misure del PNRR, e in 5 del Fondo Complementare (FC). Tali misure indirizzano verso il Mezzogiorno investimenti per un totale di 22.209,27 milioni. Nei documenti ufficiali è quindi individuabile solo poco più di un quarto delle risorse ipoteticamente destinate al Mezzogiorno.

Tuttavia, in altre 22 Misure del PNRR e in altre 6 del FC vi sono degli indirizzi tali da lasciar prevedere che una parte delle risorse disponibili sarà certamente allocata nel Mezzogiorno. Su ciascuna di queste Misure è stata operata una stima, con un margine di errore. Il totale degli importi di queste Misure ammonta, secondo le stime qui effettuate, a 13,126 miliardi.

Il totale è di 35 miliardi, mentre altri 45 miliardi non hanno un’allocazione precisa ma sono soggetti a bando. Per questo chiediamo che il Governo preveda, laddove siano previsti incentivi alle imprese o meccanismi a bando fra le amministrazioni pubbliche destinatarie finali, GRADUATORIE PER MACROAREE (NORD, SUD, CENTRO) in maniera tale da garantire sempre l’equa distribuzione delle risorse tra aree del Paese.

  1. Interventi immediati a favore degli ambiti sociosanitari per potenziare l’assistenza pediatrica al Sud, chiedendo che siano previsti, di concerto con le Regioni, obiettivi annuali di riduzione della mortalità infantile al Sud.

Davide Carlucci

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button