Point Of View: Taranto Proiettata nel futuro con Melucci ?

Point Of View: Taranto Proiettata nel futuro con Melucci ?

di Sabato Merone

Una storia, qualunque sia il tema che tratta, ha bisogno di essere raccontata da tutte le parti attrici della stessa, in modo da avere un chiaro quadro completo della realtà che accompagna gli eventi ad essa collegata, a tale scopo  ho intervistato il consigliere comunale e regionale Di Gregorio quale membro dell’amministrazione Melucci.

DOMANDA: Manca poco ormai allo scadere del mandato di questa amministrazione, cosa ha fatto, cosa avrebbe voluto fare per il territorio ?

DI GREGORIO: Sono circa 25 anni che servo la città di Taranto, posso dire che questa si è dimostrata  una grande amministrazione, dopo aver scontato un iniziale impreparazione, si è rimboccata le maniche e ha avviato innumerevoli progetti, certo in 3 anni di lavoro intenso di questa giunta, non ci si può aspettare il recupero di anni di quanto non fatto prima,  un esempio pratico di quanto ha realizzato e sta realizzando  lo si può vedere:

#Abbiamo puntanto molto sulla rinascita di città vecchia, con una 15 di progetti di cui alcuni già attivi, come il cantiere finalizzato al restauro del palazzo Nardi, partirà passo dopo passo il restauro di tutti i palazzi storici di proprietà comunale, a breve il waterfront città vecchia,  stiamo lavorando sulla vecchia Masseria Solito la quale diventerà un musuo degli Artisti Tarantini, Ristrutturato la biblioteca comunale, Avviato il cantiere per il campo scuola di atletica leggera Giuseppe Valente, avviato a breve la gara d’appalto per la ristrutturazione dello stadio Iacovone, rifacimento e installazione ove mancava, della pubblica illuminazione etc un passo alla volta, stiamo facendo tutto, abbinando queste opere a i grandi eventi come il SailGP;

Domanda: Sembra davvero tutto molto positivo, ma invece cosa ha fatto per la questione Ilva, visto quanto  lo stato ha deciso per le aree a caldo ignorando completamente i cittadini, il territorio ? Che progetti avete  in mente per sostituire il mostro ecologico?

Di Gregorio: Personalmente da due anni a questa parte ho preso una posizione ferma, condivisa anche da questa amministrazione, la completa chiusura di tutte le forme inquinanti insistenti sul territorio, mettendo in atto tutte le possibili azioni a tale scopo;

Per quanto riguarda le progettualità, ne abbiamo presentata diverse, anche se ahime oltre ad una spinta politica forte, non possiamo fare, perchè questione di competenza nazionale, ma di sicuro non lascieremo le cose cosi come sono,   per tutelare la sicurezza e la salute dei cittadini;

Domanda: Perché il nostro sindaco non sollecita la trattazione del ricorso DORMIENTE per l’ annullamento del DPCM del 2017 che AUTORIZZA impianti  NON A NORMA ?

Di Gregorio: Il ministro  ha imposto la chiusura del reparto incriminato senza alcuna possibilità di proroga… e queste cose accadano solo grazie al duro lavoro dell’amministrazione che di fatto ha tenuto salda la sua posizione nei confronti del siderurgico; Posso dire inoltre che anche la Regione Puglia si è posta accanto all’amministrazione proprio per far si che tutto questo si avveri quanto prima!

Domanda: Prima parlavamo dei lavori e delle attività svolte da questa amministrazione, prendendo spunto da questo, cosa ne pensa della questione bilancio in un primo momento bocciato, e dei 27 milioni di euro che per “errore di trascrizione” (virgolettato in quanto cosi bollato l’accaduto)… Del piano dell amministrazione per rifacimento di strade e, fondi eni finiti… È ora come finanzieranno i lavori?

Di Gregorio: “Solo chi lavora può errare, chi non fa non sbaglia” c’è stato un errore umano nella trascrizione, ma questione risolta immediatamente di fatto è stato approvato in seguito;  I Fondi Eni sono stati investiti per finanziare i lavori per strade e marciapiedi, sono terminati ora,  ma continueremo il nostro percorso di riqualifica cittadina grazie ai fondi ordinari e la Regione Puglia, ha messo a disposizione per la cittadine pugliesi, per Taranto €1.600,000 per questo scopo.

Domanda: Situazione economica  della città di Taranto
Belle le iniziative fatte, cosi come i lavori… Impossibili non notarli vista la promozione social di ogni singolo evento, dai nuovi lampioni alle strade rifatte post fibra..
Ma Taranto vive una situazione critica da prima del covid, peggiorate con la pandemia, ovvero attività commerciali che chiudevano per crisi, attività commerciali che hanno chiuso non più riaperto… Intervistando un consigliere dell’opposizione egli sottolineava la poca oculatezza  diverse spese, alcune delle quali  avrebbe dirottato molto volentieri per il tessuto economico della città, per l’appunto attività locali e stati meno abbienti, Cosa ha fatto questa amministrazione in questo senso e cosa sta facendo?

Di Gregorio: “Questa amministrazione ha avviato bandi per diversi milioni di euro, quasi tutti esauriti, finalizzati esattamente al rilancio dell’economia locale”

Forse, continua Di Gregorio, qualcuno dimentica, vuoi per ignoranza, vuoi forse per malafede, che la città di Taranto è una delle città che investe di più nel sociale, ma non dovete credere alle parole, basta prendere visione del Bilancio e analizzare la spese per servizi sociali per rendersi conto di tutto questo; Questa città ha bisogno di grandi eventi, occorrono per dare un idea reale della città e delle bellezze che Taranto ha da offrire, di fatto il Sindaco Melucci ha fatto bene ad esercitare il diritto di prelazione per l’anno prossimo… I media di tutto il mondo hanno reso omaggio alla nostra città promuovendola !

Domanda: A luce di quanto dettoci, allora come vedi il futuro tarantino?

Di Gregorio: “Siamo impegnati per le nuove elezioni, con l’obbiettivo di Melucci Sindaco con nuovo mandato;

Tante progettualità, tante belle idee, per il futuro staremo a vedere… la parola  alle urne,


Redazione

Redazione