È disponibile Freesel, la webapp che ci consente di verificare la nostra aderenza alla Dieta Mediterranea

È disponibile Freesel, la webapp che ci consente di verificare la nostra aderenza alla Dieta Mediterranea

Semplice, divertente ed educativa. Si presenta così Freesel, la webapp sviluppata per valutare il grado di conoscenza degli utenti sulla dieta mediterranea e suoi benefici, per calcolare il punteggio “Medi-Lite” sulle abitudini alimentari e per fornire consigli utili e facili da replicare a casa come al lavoro, in vacanza come nella vita quotidiana.

Freesel promuove l’adozione di uno stile di vita mediterraneo e raffigura un viaggio  tra piccole curiosità e grandi conoscenze offerte al fruitore nella forma di un edugame.

Il gioco consente di verificare la propria aderenza alla dieta mediterranea e di conseguire un punteggio determinato dalla somma delle risposte corrette. Attraverso questo sistema di calcolo il fruitore sarà invogliato a provare più e più volte l’app scoprendo ricette, curiosità e sempre nuove informazioni.

Freesel è una webapp sviluppata nell’ambito di ‘Silver WellBeing’, progetto finanziato dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Grecia-Italia 2014.2020, ideato e realizzato, con l’obiettivo di promuovere il turismo d’argento (over 55) e i benefici di una vita sana e sostenibile, dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari (capofila) in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’  e tre autorevoli partner della Grecia: Università di Ioannina, Foundation for Research & Technology (FORTH) e InnoPolis – Centre for Innovation and Culture.

Freesel è stata presentata in anteprima dal prof. Antonio Moschetta, Ordinario del Dipartimento Interdisciplinare di Medicina dell’Università di Bari, nel corso dei due webinar ‘Dieta Mediterranea e Sindrome Metabolica: la Via per la Longevità’ (riservato ai medici) e ‘Silver WellBeing: un viaggio attraverso la Dieta Mediterranea e il Turismo lento’(riservato agli operatori turistici e agli utenti silver), svoltisi nei giorni scorsi, che hanno caratterizzato la fase conclusiva del programma di ‘Silver WellBeing’.

Freesel prevede la fruizione in italiano e in inglese e presto sarà disponibile anche in greco.
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *