L’Angelo veste sado, il secondo romanzo della scrittrice Silvia Alonso

L’Angelo veste sado, il secondo romanzo della scrittrice Silvia Alonso

Dopo il suo primo vero romanzo (un chicklit) I love Mammy in Monte-Carlo – come sopravvivere a una vita glitter, la scrittrice Silvia Alonso torna sul mercato editoriale con il libro L’Angelo veste sado (Brè Edizioni), classificatosi finalista al premio Nabokov 2020-2021.

Nell’undergroud di una Milano notturna si celebrano strani rituali a luci rosse, le cui protagoniste sono spregiudicate Mistress appassionate di esoterismo. Uno di questi giochi erotici si conclude con un omicidio. La vittima è Mattia D’Angelo, un ex acrobata del Circo di Monte-Carlo, che è stato ritrovato morto per asfissia a seguito della pratica del bondage.

Proprio nella rinomata città francese, da dove tutto era partito anni prima, va in scena il concitato e conturbante epilogo della vicenda, con la protagonista Maggie che riuscirà a smascherare la vera responsabile dell’omicidio e a riprendere i fili di una matassa in cui alle pratiche sadomaso si annodano altresì la criminalità e l’occultismo.

«Sentivo che c’era un mondo notturno, trasgressivo e misterioso, che scalpitava per trovare voce – ha dichiarato la scrittrice.

Il pretesto: partire dal Trottoir di Pinketts e dai suoi gialli, riallacciandone le fila in chiave prettamente femminile. È nata così la protagonista, Maddalena Santacroce.

Esoterismo, giochi proibiti e un Eros prepotente le cui sacerdotesse sono raffinate Mistress, ballerine e atlete che vanno ben oltre i comuni stereotipi. Ragazze colte e determinate che decidono di fare una vita libera, padrone del proprio corpo, dominatrici del loro destino.

Il confine tra misticismo ed erotismo, e tra dolore e sublimazione, mi ha portato a ricercare legami inediti. Da far decantare in questo cocktail micidiale».

«È un giallo di qualità, che mescola con sapienza intrigo, eros e sado maso, scavando nei personaggi e facendo emergere un mondo sconosciuto ai più, tanto, tanto affascinante» – ha commentato l’editore. 

L’Angelo veste Sado, in sintesi, presenta tutti gli ingredienti giusti per soddisfare il palato del lettore più esigente: il giallo, con i suoi intrighi, il morto, l’assassino, il poliziotto e l’investigatore esterno. Il BDSM, quello duro, crudo, fatto di dolore che muta in piacere. L’erotismo velato ma presente. La notte, il nero del buio che copre e rivela, che cela e protegge misteri che è meglio non conoscere. La Morte, pronta a spiegare le ali come un Angelo nero. Le Mistress, vere regine del piacere per chi cerca l’oltre. Il tutto agitato con abilità da un’autrice colta, raffinata, ammaliante.

Silvia Alonso avvolgerà i lettori nelle dotte spire di un serpente e li porterà a girare le pagine con avidità, sperando di non sentire il sibilo di una frusta sulla loro schiena. Fa male. Prima di donare piacere…

Scheda tecnica

TITOLO: L’ANGELO VESTE SADO

AUTRICE: SILVIA ALONSO

EDITORE: BRÈ EDIZIONI

GENERE: GIALLO, BDSM

NUMERO PAGG: 239 (la narrazione) 241 (totali)

DATA USCITA: 1 luglio 2021, in prenotazione

COSTO DEL LIBRO CARTACEO: (prezzo di copertina) 13,00 €: COSTO DELL’EBOOK: 3,99€

https://amzn.to/3wEwqUM       Booktrailer: https://youtu.be/qIXmr2igaSo

L’autrice

Pseudonimo di Silvia Aonzo, avvocato civilista milanese. Dopo la brillante formazione umanistica e una borsa di studio Erasmus a Parigi si specializza in diritto internazionale ed abbraccia giovanissima la carriera forense.

All’arrivo del primo figlio trova il coraggio per un’inversione di rotta, decidendo di lavorare come consulente legale solo part-time per coronare il suo sogno di dedicarsi alla scrittura e di prendere una seconda laurea in lettere. Sue passioni di sempre: il flamenco, la danza orientale, la mitologia, lo yoga e l’esoterismo.

Esordisce già molto giovane con le sue poesie (una delle quali, “Inverno africano” viene premiata da Alda Merini al Casello del Belgioioso – Pv-, nel 2009, concorso “Poesia dorsale”). Nel 2006 pubblica con Altrimedia Editore la favola poetica “Il morso del serpente”, dal quale trae la sceneggiatura per l’omonimo spettacolo danzato rappresentato al teatro La Scala della Vita, Milano con la partecipazione dell’amico scrittore Andrea g. Pinketts.

A dicembre 2019 esce per i tipi di Genesis Publishing il suo primo vero romanzo (un chicklit) “I love Mammy in Monte-Carlo – come sopravvivere a una vita glitter”. Con “L’angelo veste Sado” si aggiudica la finale del Premio Nabokov 2020 per il romanzo inedito. Sta attualmente lavorando ad altri romanzi anche per ragazzi, e a raccolte di favole.

Altre pubblicazioni a cui ha collaborato con i suoi racconti: Aa.Vv. « Sulle ali della primavera » e  «Tenebrae- verso un mondo oscuro e ammaliante» (Genesis Publishing, aprile e ottobre 2020) «Halloween all’italiana 2020 », « Natale Horror 2020 », « Z di Zombie » (Letteratura Horror, ottobre e dicembre 2020; aprile 2021); «Avventure al volante » (Rudis Edizioni, marzo 2021), «Gente di Dante » (in pubblicazione), Antologia Premio Città di Grottammare (in pubblicazione), Storie di Donne, Premio Letterario Comune di Arco (in pubblicazione), « Diari in motocicletta » (Rudis Edizioni, giugno 2021).

Tra il 2020 e il 2021 i suoi racconti sono stati premiati ai seguenti concorsi di narrativa : Premio di poesia e narrativa Giovanni Bertacchi (finalista con «Solange»); Premio di letteratura al femminile Laurizia (3 posto con «cieli immensi»); Premio Metamorfosi (poesia finalista «Eros di stelle»); Premio Città di Grottammare (menzione d’onore per il racconto «Le sabbie mobili») ; Contest Letterario L’Automobile (racconto «La doppietta»); Premio Internazionale Creati-Vita Inferno Dantesco (2 posto per «Ready Infernum Player») ; Premio Storie di donne Comune di Arco (2 posto per «Street Bob striptease»); Premio Bukowski (finalista con la poesia «quello che le suore non dicono»).

Cura il proprio blog : www.silviaalonsowriter.com dove si occupa anche di recensioni di romanzi e film. Dal marzo 2021 collabora, con le sue favole e racconti esoterici, per la rivista online «karmanews.it» curata dalla giornalista Manuela Pompas.

www.silviaalonsowriter.com

Fb: Silvia Alonso

Instagram: silviaalonsowriter

Instagram: langelovestesado_1 

La casa editrice

La Brè Edizioni è una Associazione Culturale che ha debuttato nel 2018 grazie alla volontà di un gruppo di persone che da anni si occupano di editoria. Lo scopo dell’editore è “dare voce ad autori emergenti per lettori esigenti”. Il catalogo comprende narrativa generale, d’amore, rosa, gialli, thriller, poesia, saggi, ecc.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *