“In Puglia tutto l’anno”, nasce nel Salento la rivista

“In Puglia tutto l’anno”, nasce nel Salento la rivista

Per un territorio che non parla solo la lingua della bellezza Ma anche quella della salute e del benessere psicofisico.

Le bellezze di Puglia: quelle paesaggistiche, storiche, artistiche, musicali, enogastronomiche, ma non solo. Focus fisso infatti della rivista In Puglia tutto l’anno – trimestrale che con i suoi quattro appuntamenti annuali si propone come guida ai turisti che scelgono questa regione come meta dei loro viaggi, ma anche come memento ai residenti circa l’importanza dei luoghi che abitano – sono salute e benessere psicofisico in senso ampio, che in Puglia sono certamente favoriti da una qualità della vita che porta molti stranieri a trasferirsi qui, ma anche da una ricchezza di risorse umane che ha pochi eguali nel mondo.

Ideato dall’ortopedico salentino, ma bolognese d’adozione Lucio Catamo, che ne è il coordinatore editoriale, novantasei pagine, impaginazione e immagini accattivanti, In Puglia tutto l’anno, diretta da Maria Rosaria De Lumé e curata in redazione da Gioia Catamo, Leda Cesari, Ilaria Lia, Daniela Ventrelli (con contributi anche esterni: nel prossimo numero, ad esempio, un intervento dello scrittore Erri De Luca), è edita da “Medinforma srl”  e presenta infatti al centro l’inserto “Salute e Turismo nel Salento”, pensato per valorizzare la sanità locale e le sue eccellenze, ma anche per creare un interscambio proficuo con  professionisti originari del Salento che si sono formati e affermati altrove, contribuendo a innalzare il livello qualitativo della sanità di quelle realtà: giusto per citarne qualcuno ricordiamo Francesco Bandello, primario oculista al San Raffaele di Milano, Pietro Palma, co-fondatore e board member dell’Accademia Italiana di Rinologia, Roberto de Castro,  già primario urologo pediatra a Bologna.

Secondo obiettivo della rivista è di contribuire ad invertire il flusso dei “viaggi della speranza” al Nord per motivi di salute, portando invece nel Salento quanti dal Settentrione d’Italia vogliano venire a curarsi in Puglia, coniugando magari l’intento terapeutico con quello più strettamente turistico: “Salute e Turismo nel Salento”, appunto, l’inserto curato da Gioia Catamo che approfondisce ad ogni numero della rivista un diverso ambito terapeutico e riabilitativo, dall’educazione alimentare pediatrica ai trattamenti odontoiatrici.

Filo conduttore del prossimo numero, in stampa in questi giorni, la Ripartenza: all’interno della rivista, tra l’altro, gli interventi sul tema degli amministratori regionali Massimo Bray, Loredana Capone, Alessandro Delli Noci, Sebastiano Leo, Anna Grazia Maraschio, del presidente regionale di Federalberghi Francesco Caizzi, del presidente della sezione Turismo di Confindustria Giovanni Serafino, del dirigente di ricerca del CNR Aldo Siciliano, ma anche numerosi articoli, servizi e interviste che valorizzano appieno le attrattive della Puglia, tra gli altri, di Fernando Cezzi, Carlo Finocchietti, Lucio Galante, Giovanni Giangreco, Alessandro Laporta, Lorenzo Mancini, Ilenia Orsi, Piero Palumbo, Maria Rita Pio, Francesco Paolo Pizzileo, Rebecca Rizzo, Paolo Sansò, Gianni Seviroli, Salvatore Tommasi.

La rivista si potrà presto scaricare gratuitamente dal sito www.inpugliatuttolanno.com.

L’edizione cartacea viene invece diffusa gratuitamente in tutti i centri medici della provincia di Lecce, nei musei, nelle biblioteche, nelle Pro loco, in alcune scuole del Salento, ma si può anche richiedere in abbonamento seguendo le indicazioni contenute all’interno.

Un certo numero di copie viene inoltre diffuso anche nei centri medici dell’Emilia Romagna e nelle associazioni di pugliesi nel mondo.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *