Autonomie locali

Con “ViviAmo Toritto” I Partiti di Centro-destra in fermento per un cambiamento

Il dott. Pino Quarto, già Assessore Provinciale  e leader della Lega a Toritto

Debutto nel Comune di Toritto di un nuovo soggetto politico del tutto particolare  negli obiettivi e nella sua composizione.

“ViviAmo Toritto” si è presentato sullo scacchiere politico locale con un manifesto rivolto alla popolazione  esortata a riprendere la propria libertà nell’utilizzo dei servizi pubblici e ribadire il proprio no  a subdoli percorsi in danno degli automobilitsti-lavoratori per rimpinguare le casse comunali.

LEGA SALVINI PREMIER, NUOVO PSI , AMBIENTALISTI PER LA MURGIA e Gruppi delle liste civiche delle lezioni amministrative del 2018, son i promotori del nuovo soggetto politico i cui ‘padri costituenti’ vantano un bagaglio esperienziale politico e amministrativo di tutto rispetto. Sul piano politico risultano indiscutibilmente molto rappresentativi anche per il loro costante e storico impegno nel sociale, partitico e professionale.

Ne parliamo con il dott. Pino Quarto, già Assessore Provinciale nella Giunta Schittulli e membro della Costituente “ViviAmo Toritto”.

  1. D. Dott. Quarto, quali le ragioni di questo nuovo soggetto politico locale?
  2. Toritto , in spregio alla democrazia rappresentativa, è retta amministrativamente da una minoranza all’insegna del Dīvĭdĕ et ĭmpĕrā (letteralmente «dividi e comanda») ,una locuzione latina secondo cui il migliore espediente di una tirannide o di un’autorità qualsiasi per controllare e governare un popolo è dividerlo, provocando rivalità e fomentando discordie. Sarebbe bastato che qualcuno avesse fatto un passo indietro condiviso e la popolazione torittese , con la sua sete di sviluppo bloccata, avrebbe avuto una stagione di democrazia e sicurezza. Noi intendiamo rivitalizzare il centro destra riposizionando l’assetto amministrativo nel suo alveo naturale; il Centro-Destra. Lo dicono chiaramente ed oggettivamente i consensi raccolti  nelle ultime amministrative : l’attuale compagine di centro sinistra governa il comune con poco piu’ del 30% dei consensi elettorali.; quasi il 70% è all’opposizione
  3. Il leader Berlusconi ha recentemente avanzato l’ipotesi del Partito unico , guardando a quello Repubblicano degli Stati Uniti. Sarà possibile a livello locale superare fratture e alleanze che hanno caratterizzato detta area politica nel rinnovo del Consiglio Comunale del 2018 con la clamorosa disfatta, pur potendo contare complessivamente sul doppio dei consensi dei vincitori’ ?
  4. Lega, Nuovo PSI e gli Amici Ambientalisti per la Murgia, io personalmente sono per la necessaria unità d’azione purchè nella fase interlocutoria venga riconosciuta la pari dignità a tutti i soggetti e partiti e che nessuno si ponga in posizioni di supremazia accampando presunte rendite e meriti. La complessità della situazione locale, con il suo alto indice di disoccupazioni e problematiche di sicurezza e devianza giovanile, necessitano di uomini e donne forgiate nell’impegno politico e amministrativo; scelte che poggino sulle qualità personali, professionali ed esperienziali dei candidati tutti ed in particolare per quello di Primo cittadino. Elementi sulla cui oggettività noi non nutriamo dubbi. Se sarà necessario porremo la questione all’attenzione delle Segreteria Regionali che, per quanto appreso, ha gà operato con equilibrio in altri contesti politici.

Di seguito il manifesto con cui “ViviAmo Toritto”, soggetto politico che a Toritto (BA)ingloba Partititi e impegni civici, ha esordito e che l’Assessore Quarto lo identifica come “Partitico-Sociale” a voler sottolineare  la forte presenza  dei Partiti e degli indipendenti , sulla scena politica del territorio.

vise

______________________

All’attenzione dei Cittadini torittesi.

 

RIMPINGUARE LE CASSE DEL COMUNE DI TORITTO A SPESE DELL’AUTOMOBILITSTA-LAVORATORE?

NO, GRAZIE!

 

RIAPRIRE, RESTITUIRE AI TORITTESI IL PALAZZO COMUNALE CHIUSO DA QUASI 2 ANNI?

SI, GRAZIE!

PRELEVARE DENARO DALLE TASCHE DEGLI AUTOMOBILISTI STREMATI DALLA CRISI, UN ATTO IMMORALE.  Denunciato il 25 giugno in una nota trasmissione televisiva il brutto vezzo di molti Comuni di riempire le casse comunali con l’uso postazioni di vigili muniti di rilevatori di velocità   e sguinzagliati ovunque, spesso appartati; un salasso per i tanti lavoratori costretti a spostarsi per motivi di lavoro, a cui non si è sottratto il Comune di Toritto che storicamente si è sempre mantenuto lontano da siffatti comportamenti ‘predatori’, anzi li ha denunciati.

I vigili, con la loro preziosa presenza e professionalità, vanno utilizzati sul territorio che di certo non brilla in materia di sicurezza e prevenzione.

Pertanto le scriventi forze politiche chiedono l’immediato  ritiro  delle postazioni dei vigili locali da siffatti compiti e potenziamento della loro presenza nell’area cittadina.

IL PALAZZO COMUNALE È CHIUSO DA QUASI DUE ANNI con gravi disagi per i cittadini. Riteniamo che debba essere riaperto subito e restituito alla fruibilità della cittadinanza, nel rispetto delle direttive antipandemiche. Smettiamola di mascherare le proprie deficienze ed inettitudini amministrative blindando i servizi e i luoghi di democrazia e partecipazione!! Gli italiani  hanno già bocciato altro soggetto con siffatto protagonismo deleterio per i diritti e la partecipazione.

Toritto, lì 26  giugno 2021

Il Movimento politico “ViviAmo Toritto”, racchiude impegni di lunga esperienze politico-amministrativa ed  è aperto ai contributi dei cittadini, Associazioni e Partiti ed è promosso a Toritto  da  :

 NUOVO PSI

 LEGA SALVINI PREMIER

AMBIENTALISTI PER LA MURGIA.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button