Arte, Cultura & Società

Taranto: madre di artisti

Fondamentale compositore del Classicismo, nasce nel 1740 a Roccaforzata, in Puglia.

Diversi istituti – musicali e non – sono a lui dedicati,
tra cui quello sito a Taranto, nel Borgo Antico: “Istituto Musicale G. Paisiello”.

Archita

Anche lui nato a Taranto nel 428 a.C., è un matematico, filosofo e inventore.
Ha preso parte alla scuola pitagorica e vissuto una vita moderata.

A suo nome, sono presenti svariati licei su Taranto e provincia.

Mario Pasquale Costa

Tornando ora a parlare di musicisti, come non menzionare Mario Costa, nato nel 1858 in via Duomo;
compositore, tenore e pianista, è intitolata a lui una piazza nel rione Tre Carrare – Battisti.

Perché non come le altre?

In altre città vengono segnalate ai turisti le tombe e i luoghi in cui vissero personaggi che hanno dato lustro alla città stessa;

prendiamo ad esempio Recanati, dove nacque e ora riposa il grande poeta Giacomo Leopardi.
Oppure ancora, Ravenna, dov’è sepolto Dante Alighieri.

L’elenco sarebbe lunghissimo, ma qui mi fermo per evitare di annoiare il lettore.

Infine

non solo per le strutture ricettive, ma sarebbe auspicabile anche l’assunzione da parte del comune di giovani capaci (diplomati e/o laureati nel settore) di illustrare e dare spiegazioni e chiarimenti ai turisti.

L’assenza di queste figure professionali ha, tra l’altro, determinato la chiusura al pubblico di vari siti archeologiciranto: madre di artisti.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button