Dl Semplificazioni. Cera (Uncem)-De Carlo (FdI): grave esclusione montagna e aree interne da Fondo perequativo infrastrutturale

Dl Semplificazioni. Cera (Uncem)-De Carlo (FdI): grave esclusione montagna e aree interne da Fondo perequativo infrastrutturale

“Desta stupore e perplessità l’esclusione della montagna e delle aree interne dall’articolo 59 del dl Semplificazioni, dal fondo perequativo di 4,6 miliardi di euro che era stato previsto dalla legge di bilancio 2021.

Chi ha modificato il testo ha mandato in fumo il risultato importante raggiunto dagli Stati generali della Montagna con l’ottenimento del fondo perequativo infrastrutturale fondamentale per intervenire da qui a 5 anni con opere e manutenzioni nei territori montani e interni del nostro Paese.

E’ grave che nessuno, politico o tecnico, in queste ore si sia assunto la responsabilità di questa modifica inaspettata e desolante che si pone in evidente contrasto con gli stanziamenti previsti invece dal Piano Nazione di Ripresa e Resilienza per le aree montane e interne.

Chiediamo al governo di chiarire questa situazione e al Parlamento di intervenire per evitare l’esclusione della montagna dal fondo di perequazione. La modifica dell’articolo 59 del decreto Semplificazioni è un atto ostile nei confronti di chi si era battuto per ottenere risorse a favore dei territori montani e ora a sorpresa vede sfumare investimenti importanti ed essenziali per combattere la desertificazione e la carenza di opere infrastrutturali in queste aree”.

Lo affermano Flavio Cera, vicepresidente nazionale Uncem e Luca De Carlo, senatore di Fratelli d’Italia.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *