Principale Ambiente & Salute Digital medicine, accordo alla Sapienza

Digital medicine, accordo alla Sapienza

Unitelmasapienza e Davi digitalmedicine: un nuovo accordo sulla digital medicine.

Al via la collaborazione tra la School of Health di UnitelmaSapienza e la Digital Biotechnology Company dedicata alla ricerca e allo sviluppo clinico di tecnologie di Digital Medicine.

Al via la collaborazione tra la School of Health di UnitelmaSapienza e la Digital Biotechnology Company dedicata alla ricerca e allo sviluppo clinico di tecnologie di Digital Medicine.

L’accordo è stato siglato dal Magnifico Rettore di UnitelmaSapienza Antonello Folco Biagini e da Giuseppe Recchia, Co-Founder and CEO daVinci Digital Therapeutics, alla presenza Direttore Generale di UnitelmaSapienza Donato Squara e del Direttore della School of Health Sebastiano Filetti.

“Ringrazio daVi DigitalMedicine per l’opportunità che dà al nostro Ateneo di sviluppare nuove sinergie nell’ambito della Digital medicine, settore in continua evoluzione inserito in un mercato in rapida espansione” – ha affermato il Rettore Biagini che ha poi sottolineato il grande merito “delle Scuole di alta formazione di stringere accordi con partner di grande affidabilità e prestigio”.

daVi DigitalMedicine srl è una Digital Biotechnology Company dedicata alla ricerca e sviluppo clinico fino alla prova di fattibilità (PoC – Proof of Concept) di soluzioni di Digital Medicine, Digital Supports e Digital Rehabilitation in grado di migliorare la salute dei pazienti con malattia cronica.

La compagnia veneta è inoltre impegnata a sostenere la trasformazione digitale della medicina e della sanità italiana condividendo – attraverso l’informazione alla cittadinanza, la formazione di pazienti, operatori e professionisti sanitari, il supporto alle attività di ricerca degli studenti magistrali, la partecipazione a conferenze e gruppi di studio – la propria conoscenza, competenza ed esperienza. Qui il sito ufficiale.

La video intervista al CEO di daVi DigitalMedicine Giuseppe Recchia

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.