Taranto: una grande famiglia e una città pronta a sfilare tra le migliori d’Italia

Taranto: una grande famiglia e una città pronta a sfilare tra le migliori d’Italia 

Armando Blasi è uno dei due, docente per ragazzi disabili in un istituto di Grottaglie.

Armando è il presidente della Pro Loco di Talsano e dell’associazione “ARTAVA”, nata da dodici anni grazie a un gruppo di amici.

L’associazione si occupa prevalentemente di cultura, spettacolo, sociale ed eventi; è molto presente nell’associazione un legame con la tradizione del territorio, sia a livello gastronomico, che artigianale e culturale.

Questa ha due sedi a Taranto, specificatamente sul Borgo Antico; ha una delegazione in Romania, una in Thailandia e una a Malta, con le quali si sviluppano scambi culturali.

La suddetta ha appoggiato il progetto dell’associazione “Fashion Style” di Michele Elmo e Patrick Addabbo con l’intento di dare in aiuto nel sociale.  

Il secondo presidente che ho avuto il piacere di conoscere è Michele Elmo, appartenente all’associazione “Fashion Style” di Taranto, che si occupa di spettacolo, moda, sociale e cultura.

L’obiettivo di quest’associazione è la realizzazione di un progetto con l’affiancamento di altre (ARTAVA, VITA, ARCA, INTEGRAZIONE ONLUS LECCE).

Tutto intorno a noi

Il progetto benefico s’intitola “Tutto intorno a noi” e rappresenta tutto quello di cui si occupa l’associazione stessa.

Il suddetto progetto ha come obiettivo la creazione di eventi per giovani con disabilità (autismo, sindrome di down), affiancandoli a coetanei e non per aiutare i più a riconoscere l’inesistenza di un’effettiva diversità.  

Con questo intento, si è data vita a una sfilata di moda (saranno presenti abiti da sposa, vestiari eleganti e costumi), le cui tappe percorreranno diverse zone della Puglia;

i partecipanti saranno, appunto, ragazzi con delle problematiche fisiche e non, curvy, bambini e adulti, proprio per andare in contro a tutti.

Nella sopracitata sfilata farà la sua comparsa anche la Magna Grecia con capi a tema e una soprano ad accompagnare il tutto musicalmente.

La giuria prevedrà giornalisti e tecnici del settore, come esperti nella moda e nel portamento. 
Verrà avviato anche un concorso poetico e fotografico, focalizzato anch’esso sulla tematica della disabilità  ma non solo , con una giuria specifica.

In conclusione, ponendo ai due presidenti qualche domanda, abbiamo trovato dei punti d’incontro e dei pensieri in comune.

Ciò che loro ritengono andrebbe fatto è unire le associazioni per formare una rete, sviluppare al meglio accoglienza e formazione e far collaborare in maniera più attiva l’amministrazione con le associazioni.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *