Taranto – Cartoline col QR Code per il turismo

Taranto – Cartoline col QR Code per il turismo

Nuova vita per le cartoline con le “CartoRete” di “Salento delle Murge Un QR Code sul retro permette di visitare itinerari turistici del territorio.

”CartoRete” è la nuova iniziativa del

Cartoline QR Code
Carmen Valente

“Salento delle Murge”, l’innovativo progetto di rete per lo sviluppo turistico che ha progettato e realizzato un nuovo Marchio d’Area Turistica in un’area a cavallo tra le provincie di Taranto e di Brindisi.

La “CartoRete” è un nuovo progetto con cui il network “Salento delle Murge” vuole promuovere turisticamente il territorio, ma anche rinsaldare il legame con quanti lo hanno dovuto lasciare per lavoro o per scelte di vita.

Consiste in una serie di cartoline con stampata una foto di un attrattore turistico di una località del “Salento delle Murge”, mentre sul retro, oltre a una cartina della Puglia con evidenziato il territorio del network, c’è un QR Code che porta il cellulare ad aprire la pagina del sito www.salentodellemurge.com dedicata all’attrattore in fotografia.

Grazie al QR Code, in pratica, la cartolina porta a visitare il sito del network facendo scoprire gli itinerari turistici proposti, nonché le aziende e le istituzioni che hanno dato vita a questo nuovo progetto di promozione del territorio.

Le cartoline, oltre ad essere a disposizione degli infopoint turistici del territorio per la distribuzione, vengono inviate dalle Amministrazioni comunali e da “Salento delle Murge” ai cittadini che vivono lontani: così potranno rinsaldare il legame con la loro terra e, mostrandola con orgoglio ad amici e parenti, ne diventeranno loro stessi testimonial.

Le sei “CartoRete” della prima serie, che possono essere richieste gratuitamente su www.salentodellemurge.com/cartorete/, sono dedicate al Quartiere delle ceramiche di Grottaglie, alle “Tagghiate” di San Giorgio Jonico, al Santuario della Madonna delle Grazie di San Marzano di San Giuseppe, alla Cappella della Madonna del Favore di Fragagnano, al Santuario della Madonna del Pasano di Sava e Parco archeologico delle mura Messapiche di Manduria

Presentando l’iniziativa Carmen Valente, rappresentante e manager della rete “Salento delle Murge”, ha spiegato che «con le “CartoRete” vogliamo valorizzare e promuovere i paesaggi, l’architettura, gli aspetti culturali ed artistici del nostro territorio; luoghi che spesso portano alla luce storie ed emozioni da condividere: insieme costituiscono uno straordinario percorso tematico».

«Anche con le “CartoRete” – ha poi commentato Carmen Valente – la rete “Salento delle Murge” si propone di migliorare la qualità dell’offerta turistica costruendo in una nuova chiave un percorso tra arte, folklore, storia e cibo per mostrare tutti gli aspetti fuori dalle più conosciute rotte turistiche. Offriamo così, grazie alla professionalità delle nostre aziende, itinerari ed esperienze culturali ed enogastronomiche per rendere indimenticabile un passaggio in questa terra meravigliosa».

Cartoline col QR Code – Salento delle Murge

Salento delle Murge è una iniziativa volta a realizzare un nuovo Marchio d’Area Turistica caratterizzato da una forte identità di zona; obiettivo finale è incentivare l’incoming di flussi turistici organizzati, in particolare attraverso la costituzione di una rete di operatori economici, la mappatura dei luoghi di interesse, l’integrazione di percorsi turistici e, infine, la valorizzazione delle produzioni locali.

Il territorio di riferimento della rete “Salento delle Murge” – costituita un anno addietro – è una vasta area che, con trentasei comuni delle province di Taranto e Brindisi, comprende la parte più meridionale delle Murge e quella più settentrionale del Salento, in un ampio quadrilatero i cui confini vanno da Taranto a Brindisi, e da Torre San Gennaro sulla costa adriatica, fino a Torre Colimena sulla costa jonica.

Il progetto della rete “Salento delle Murge” è già stato “sposato” dalla Regione Puglia che lo sostiene attraverso il PSR Puglia 2014/2020 (Misura 16 – Sottomisura 16.3.2 “Creazione di nuove forme di cooperazione per lo sviluppo/la commercializzazione dei servizi turistici”).

Il network “Salento delle Murge” è una “rete aperta” e, pertanto, invita ad aderirvi tutti gli operatori economici e le Istituzioni del territorio, interessati a partecipare a un progetto per suo sviluppo turistico (Info Facebook @salentodellemurge – mail: salentodellemurge@gmail.com – pec: salentodellemurge@pec.it).

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Redazione Corriere Nazionale

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *