Taranto crea, ecco il bando per imprese turistico-culturale

Taranto crea, ecco il bando per imprese turistico-culturale

Cons. Borraccino Opportunità di sviluppo del territorio jonico col bando CIS  “Taranto crea” per imprese turistico-culturali

Nato nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo, “Taranto Crea” è il nuovo bando attivo, gestito da Invitalia

Taranto crea – Nuovi incentivi per imprenditori che intendono investire nel centro storico di Taranto

Sostiene la nascita e la crescita di imprese e iniziative no profit nel settore dell’industria culturale, creativa e turistica, che puntano a valorizzare le risorse culturali della Città Vecchia e delle aree limitrofe di Taranto.

La titolarità è del Comune di Taranto e la dotazione finanziaria è di 3 milioni di euro.

Gli ambiti di intervento sono:

 Startup – Imprese consolidate – Imprese sociali, per la nascita di nuove imprese di micro, piccola e media dimensione della filiera culturale, creativa e dell’intermediazione turistica, dello spettacolo, delle filiere dei prodotti tipici, per sostenere i soggetti del terzo settore nelle attività collegate alla gestione di beni, servizi e attività culturali;

 Reti di impresa, per sostenere formule di collaborazione e partenariato che favoriscano l’aggregazione tra imprese, anche di settori diversi, con l’obiettivo di creare ecosistemi produttivi collaborativi.

 I vantaggi per l’impresa sono costituiti da finanziamenti agevolati a tasso zero e contributi a fondo perduto delle spese ammesse, con una primalità aggiuntiva per giovani, donne e imprese con rating di legalità.

Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, possono coprire fino all’80% delle spese totali, elevabili al 90% in caso di primalità.

È prevista anche un’attività di tutoring per tutte le imprese che ne fanno richiesta, fino a un valore massimo di 10.000 euro.

Le domande possono essere presentate da subito, lo start è stato il 7 giugno 2021, esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia che valuterà i business plan, erogherà i finanziamenti e monitorerà la realizzazione dei progetti.

La valutazione avviene in base all’ordine cronologico di arrivo e termina entro 60 giorni, quindi entro il 6 agosto 2021.

Per richiedere le agevolazioni è necessario: registrarsi ai servizi online di Invitalia indicando

  • un indirizzo di posta elettronica ordinario
  • accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda
  • caricare il business plan e la documentazione da allegare.

Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Maggiori dettagli al seguente link:

https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/cultura-crea-2-0/taranto-crea

 

Mino Borraccino 

Consigliere del Presidente della Regione Puglia per il Piano per Taranto 

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione