L’educazione finanziaria per la vita in comunità

L’educazione finanziaria per la vita in comunità

Prof. Marcello Presicci – Segretario Generale Scuola Politica “Vivere nella Comunità”

Lo sviluppo sociale è costellato di momenti critici che definiscono i contorni del saper vivere in una comunità.

L’evoluzione dell’individuo nel sociale può essere modificata da scelte consapevoli, capaci di produrre dei cambiamenti rilevanti in tutto il contesto socioeconomico di riferimento.

La stratificazione dei comportamenti consapevoli in ambito finanziario accresce senz’altro il livello di responsabilità sociale declinandosi in cambiamenti positivi per le stesse istituzioni.

L’educazione finanziaria, scrupolosamente costruita attorno al concetto di saper vivere in una comunità, rende l’individuo maggiormente capace di rapportarsi alle criticità dei nostri tempi.

Tempi incerti, densi di mutamenti inattesi e difficili da affrontare, in cui la rarità di alcuni eventi mette a repentaglio la stabilità, che sia essa sociale o economica.

In un contesto del genere le conoscenze – anche basilari- di economia finanziaria possono e devono fare la differenza.

La chiave di lettura della nostra modernità, e dell’insita connessione esistente tra l’impulso lodevole di FEduF e “Scuola Politica Vivere nella Comunità”, risiede nella consapevolezza che le condizioni che favoriscono la capacità di risposta ai problemi sono simili a quelle che sostengono la responsabilità sociale; esse comprendono una società civile consolidata, indipendente, informata e circondata soprattutto da strutture istituzionali attive e con un elevato grado di percezione dei bisogni.

Nella nostra democrazia i fattori economici giocano un ruolo fondamentale nella capacità del governo di rispondere ai bisogni della popolazione.

Tuttavia, le istituzioni rilevanti da considerare sono prevalentemente quelle intermedie che consentono una connessione tra la società tutta e il governo, offrendo soluzioni reali alle problematiche sociali.

In questo contesto ciò che FEduF si propone di realizzare, e che rappresenta anche uno degli scopi della Scuola Politica Vivere nella Comunità.

Consolidare quell’ancoraggio utile a esercitare un effetto di coinvolgimento su diverse persone all’interno di una società.

Rispetto alla Scuola Politica, che si concentra sulla realizzazione di un “ancoraggio” trasversale nelle sue tematiche, FEduF rappresenta “l’ancóra” per tutti coloro che si trovano in una posizione di debolezza informativa sulle tematiche dei mercati finanziari, delle risorse economiche e delle capacità di risparmio.

Il percorso intrapreso con la Scuola Politica rappresenta il primo passo verso una collaborazione volta ad accrescere le competenze politiche, sociali ed economiche.

Fino ad ora sono state trattate con eccessivi tecnicismi in contesti accademici o, d’altra parte, con oscurità totale negli insegnamenti a livelli intermedi di formazione.

Questa sinergia di intenti trova la sua piena realizzazione nella volontà di aumentare la capacità di analisi e di comprensione delle grandi sfide odierne, fornendo soluzioni innovative per la comunità civile e politica anche attraverso l’educazione finanziaria.

http://www.feduf.it

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione