Comunali 2021 in Puglia, il centro destra unito

Comunali 2021 in Puglia, il centro destra unito

Hotel Palace (Bari) l’assise politica della coalizione pugliese del centro-destra.

Comunali 2021 in puglia, il centro destra unito

La coalizione dei Partiti di Centro destra uniti come non mai al rinnovo dei Consigli Comunali in Puglia .

Con la ferma volontà di riaffermare il proprio ruolo politico e amministrativo dopo le recenti regionali   che hanno riconfermato il candidato Emiliano.

Che non si trattasse della solita assise politica di routine lo si è capito subito dalla presenza  dei politici tutti di primo piano nel panorama pugliese e dagli ‘osservatori’  con incarichi parlamentari .

Al centro del confronto politico la condivisione  degli approcci e metodi per superare possibili frizioni, con l’obiettivo strategico, nell’ottica dei politici, di posizionarsi  vincenti negli otre 50 comuni della Puglia chiamati al rinnovo dei propri Consigli Comunali.

Diverse le tematiche affrontate , diremmo  con uno spirito costruttivo e molto sereno, anche laddove si è discusso delle candidature come primo cittadino, che di solito rappresenta spesso il ‘pomo’ della discordia  creando divisioni , scissioni e liste ’suicide’ per la coalizione.

All’incontro hanno preso parte tutti i Coordinatori Regionali della Puglia e Provinciali della coalizione di Centro-destra.

Presenti  i Sottosegretari Sisto e Rossano Sasso, Mauro D’Attis per Forza Italia, Marcello Gemmati per Fratelli d’Italia,  Roberto Marti per la Lega, Vincenzo Servedio per il Nuovo PSI accompagnato  da Michele Simone Coordinatore Macroregione del Sud Nuovo PSI,  Luigi Mazzarino per l’UDC.

Si sono concordate le prime intese a Fasano e Ruvo di Puglia, quindi la verifica su tutti i comuni prossimi alle al rinnovo dei Consigli Comunali.

Per Michele Simone l’incontro ha rappresentato un forte momento per rilanciare le idee programmatiche del Centro destra e del Riformismo socialista,  capaci di riattivare l’economia, superare  la povertà di  idee amministrative che a tutt’oggi soffocherebbero le effervescenze del sistema produttivo pugliese.

Interessante, nell’ottica di soluzioni alle inevitabili incomprensioni che la politica porta talvolta con sè, la proposta del Nuovo PSI in merito alla candidatura dei Sindaci uscenti.

Il Segretario regionale Vincenzo Servedio del Nuovo PSI,  infatti, ha   sottolineato la necessità politica acchè i candidati Sindaci di centro destra uscenti vengano riconfermati per il secondo mandato, se disponibili. E ancora . In merito alle liste elettorali “è il momento di proporre , ricercandone le dovute condizioni, ha continuato Servedio, liste elettorali con i simboli dei partiti, orgogliosi di farne parte e di chiederne i consensi ai cittadini tutti”.

Al centro del dibattito, protrattosi  per l’intera giornata, inoltre , anche la BAT con al centro  i Comuni di  Minervino e Poggiorsini  e dell’Assise Provinciale.

vise

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione